Concorso straordinario, si cercano ancora commissari. Opera di convincimento: impegno è meno oneroso rispetto ai precedenti concorsi

Stampa

Concorso straordinario per il ruolo di cui al DD n. 510 del 23 aprile 2020 e DD n. 783 dell’08 luglio 2020: prove già iniziate ma USR ancora alla ricerca di commissari. Tante le difficoltà tecniche e organizzative di questo concorso, ma il problema del reperimento dei commissari non è nuovo, era già scontato il trovarci in questa situazione.

Bisogna sottolineare che in numerosi USR, da qualche giorno, vengono pubblicati i decreti di costituzione delle commissioni. E questo, dato che il concorso è già stato avviato, era doveroso oltre che necessario.

Non mancano le difficoltà, le candidature sono spesso poche e bisogna anche avere un pacchetto di nominativi pronti per eventuali sostituzioni (in primis per l’emergenza sanitaria).

Così ancora nei giorni scorsi l’USR Liguria ha pubblicato un interpello rivolto Ai Dirigenti degli Uffici di Ambito Territoriale della Liguria, Ai Dirigenti delle Istituzioni Scolastiche di ogni ordine e grado della Liguria, Al Personale Docente e al Personale Amministrativo delle Istituzioni Scolastiche della Liguria, All’Università di Genova per il reperimento di commissari.

Dopo aver richiamato i requisiti per ogni figura prevista nelle commissioni, l’USR  scrive

“Si sottolinea, infine, che rispetto a precedenti procedura concorsuali, in cui erano previste le prove scritte, orali e pratiche (cfr. DD.DD.GG. 105-106-107/2016) o una prova orale (cfr. D.D.G.85/2018), l’attuale prevede che i candidati debbano effettuare esclusivamente una prova scritta computer-based: l’impegno richiesto alle commissioni di valutazione per questa procedura concorsuale è, pertanto, meno oneroso” 

Questo infatti è uno dei motivi per cui si incontrano così tante difficoltà nel reperimento dei commissari. Un incarico oneroso in termini di tempo, fatica, spostamenti, responsabilità, senza esonero dal servizio e con una retribuzione non corrispondente all’impegno richiesto.

Questa volta, sottolinea l’USR, si tratta di correggere solo una prova scritta computer based.

E per i prossimi concorsi ordinari, che dovrebbero svolgersi da qui a poco? Il problema si ripresenterà immutato.

A meno che non si penserà di proseguire con le nomine di ufficio, come già prospettato per il concorso straordinario.

Concorso straordinario 2020 docenti scuola secondaria: orari, cosa portare con sè, nuovo modello autodichiarazione, modalità prova [Lo Speciale]

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia