Concorso straordinario secondaria: previste tre riserve per i titoli di accesso e una per i posti in ruolo

di redazione

item-thumbnail

Concorso straordinario secondaria: il bando è atteso nelle prossime settimane.

Concorso straordinario secondaria: chi accede con riserva

Si tratta di quei docenti che, alla data di scadenza della presentazione della domanda, non avranno il titolo di accesso completo ma che sulla base del contenuto della Legge 159/2019 possono comunque partecipare al concorso.

  1. docenti che utilizzano l’anno scolastico 2019/20 come terza annualità di servizio Come si calcola una annualità

Il testo della legge dice infatti “I soggetti che raggiungono le tre annualità di servizio prescritte unicamente in virtù del servizio svolto nell’anno scolastico 2019/2020 partecipano con riserva alla procedura straordinaria di cui al comma 1. La riserva è sciolta negativamente qualora il servizio relativo all’anno scolastico 2019/2020 non soddisfi le condizioni di cui al predetto articolo 11, comma 14, entro il 30 giugno 2020;”

2. specializzandi TFA sostegno IV ciclo a.a. 2018/19 

I corsi di specializzazione del IV ciclo TFA specializzazione sono ormai giunti al termine, la data di chiusura indicata dal decreto è “entro il mese di febbraio 2020”.

In ogni caso, anche se ci fossero dei ritardi e intervenisse la pubblicazione del bando, i docenti in possesso dei requisiti per accedere ai posti di sostegno possono partecipare con riserva.

Il termine ultimo per conseguire la specializzazione sciogliere la riserva è stato fissato in questo caso al 15 luglio 2020.

3. docenti che hanno conseguito il titolo all’estero e sono in attesa del riconoscimento. 
Si tratta di una disposizione che solitamente il Miur inserisce nei bandi di concorso. In questo caso può essere valida per il titolo di sostegno.

Preparati al concorso con il corso di Orizzonte Scuola per rientrare nei 24mila posti disponibili

Riserva dei posti in ruolo

Come è noto, il concorso sarà bandito per 24.000 posti, come disposto dalla Legge 159/2019.

Tutte le procedure concorsuali prevedono la riserva di posti per le categorie della legge 68/1999. Naturalmente la riserva sarà applicata ai docenti che vinceranno il concorso.

Partecipazione con riserva

In linea generale va detto che tutti i docenti che presentano la domanda sono ammessi alla prova scritta con riserva. Gli accertamenti dei requisiti di accesso vengono infatti effettuati solitamente esclusivamente per i candidati che superano la prova.

Concorso straordinario secondaria: requisiti di accesso, prove e programmi, procedura abilitazione [AGGIORNATO]

Versione stampabile
soloformazione