Concorso straordinario secondaria, servizio su alternativa IRC e posto di potenziamento. Consulenza

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Concorso straordinario secondaria I e II grado: previsto dal Decreto scuola pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 30 ottobre 2019 e adesso al vaglio delle commissioni Cultura e Lavoro. 

Destinato genericamente ai docenti “con tre annualità di servizio” nella scuola statale o paritaria, porterà all’immissione in ruolo di 24 mila docenti in tre o più anni.

Requisiti di accesso in dettaglio

Attraverso le richieste già pervenute a [email protected] ragioniamo sui requisiti di accesso, fermo restando che il provvedimento è ancora in itinere e prima della trasformazione in Legge entro 60 giorni potrà ancora subire delle modifiche.

Il testo sarà presentato in Aula alla Camera il 25 novembre.

Servizi al momento esclusi o in dubbio: 

Servizio svolto per Attività alternativa alla religione cattolica

La nostra valutazione è affermativa, perché la nomina avviene da graduatoria relativa alla classe di concorso e che, come tale va specificata nel contratto.

Servizio svolto su attività potenziamento

Risposta affermativa: non c’è distinzione tra posti curricolari e posti di potenziamento. Il potenziamento è una modalità dell’offerta formativa, ma la nomina avviene tramite lo scorrimento della graduatoria.

N.B. Naturalmente le risposte non possono essere considerate definitive, bisognerà attendere il bando ed eventuali FAQ del Miur.

Preparati al concorso con il corso di Orizzonte Scuola per rientrare nei 24mila posti disponibili

Versione stampabile
anief banner
soloformazione