Concorso straordinario secondaria, richiesta attivazione classe A066

I docenti supplenti della disciplina Trattamento Testi, dati, applicazioni – Informatica della classe di concorso A066 chiedono l’attivazione del concorso straordinario anche per questa classe di concorso. 

“I sottoscritti docenti di Trattamento Testi, dati, applicazioni – Informatica della classe di concorso A066 in possesso dei requisiti per la partecipazione al concorso straordinario (180 giorni di servizio per tre annualità), chiedono “a gran voce” la disponibilità all’attivazione della procedura concorsuale per questa classe di concorso. Dopo la pubblicazione delle bozze afferenti i programmi di studio per suddetto concorso, ci siamo accorti che le stesse si rifanno ai programmi del concorso ordinario 2016, anno in cui non è stata bandita nessuna procedura concorsuale per la c.d.c. A066 (come per molte altre). Nel 2018 invece, con il concorso D.D.G. n. 85/2018 riservato agli abilitati, anche suddetta classe di concorso ha potuto espletare la procedura concorsuale con relativo programma di studio.

Negli anni abbiamo dovuto subire tante ingiustizie a causa delle riforme atte solo a tagliare il monte ore di tutte le discipline ed in particolare a porre la nostra classe di concorso in esubero ed infine ad esaurimento. I colleghi di lunga data derivano dalle classi di concorso di Stenografia e Dattilografia, discipline superate ma confluite nella materia Trattamento Testi, fiore all’occhiello degli Istituti Tecnici Commerciali e Professionali per il Commercio.

Dopo la riforma Gelmini, anche ciò è stato tolto, facendo cadere la nostra classe di concorso in un’atipicità molto grave in quanto sostituibile con altre classi di concorso (A041ed altre) tutte afferenti alla nuova disciplina Informatica.

Di fatto i programmi non sono variati dal “vecchio Trattamento Testi”, infatti negli Ist. Tecnici Commerciali (ora Economici) al biennio ed in tutti i Professionali con la disciplina T.I.C. ed anche in compresenza nei professionali per il Commercio, la nostra classe di concorso è stata mantenuta.

Con la riforma degli Istituti Professionali (2017) le ore sono nettamente aumentate e con esse la possibilità di contrarre supplenze o immissioni in ruolo. Noi docenti con molti anni di servizio precario in III fascia, confidiamo quindi nell’espletamento del concorso straordinario anche per questa classe di concorso, in quanto in molte province italiane vi sono cattedre disponibili al 31 agosto (annuali) ove sarà possibile immettere in ruolo; altresì il superamento della prova concorsuale con almeno 7/10, come da bando, farebbe ottenere l’abilitazione a questi precari storici, con la possibilità di poter partecipare anche ai corsi di specializzazione sul sostegno e sostenere quindi anche il relativo concorso.

Confidiamo che la bozza dei programmi di studio venga modificata introducendo anche la classe di concorso A066 (con relativo programma di studio del concorso D.D.G. n. 85/2018) in modo da poter stabilizzare i precari storici di questa disciplina, che essendo ad esaurimento, non prevede infatti nuovi inserimenti nelle graduatorie di III fascia.

È da considerare iniquo non far partecipare al concorso straordinario soltanto questa classe di concorso in quanto lavoriamo da anni su cattedre vacanti e posti disponibili al pari di tutti gli altri colleghi di altre classi di concorso.

Nella speranza che tutto ciò venga realizzato, noi docenti firmatari porgiamo a Voi i più cordiali saluti.”

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia