Concorso straordinario secondaria, prova scritta e orale selettive con soglia 7/10. Lettera

Stampa
ex

Inviato da Luca Gallo – Credo che neanche i diretti interessati, privi di abilitazione, si aspettassero tante agevolazioni come nel caso del concorso straordinario nella secondaria; certo speravano nei PAS, ma non in una sanatoria senza precedenti.

Il requisito dei soli tre anni di servizio non ha mai dato diritto in automatico al ruolo, certo anche un concorso puo’ essere abilitante come e’ stato nel 2012 e nel 2016, lo stesso ministro sembrava irremovibile quando diceva che si entra in ruolo solo con apposito concorso ordinario, per i precari era previsto l’ esonero dei 24 cfu, della preselezione e una quota riservata del 40% circa; poi le pretese sono aumentate a dismisura fino ad arrivare al concorso straordinario, poco piu’ che una formalita’ visto come e’ stato pensato.

Il M5S forse un po’ in ritardo ha cercato infine di ostacolare questa sanatoria bella e buona che vedra’ alcuni catapultati in ruolo ed altri con gli stessi requisiti costretti a frequentare i PAS e poi parcheggiati nel purgatorio della seconda fascia, senza contare quanti tenteranno la strada del ricorso perche’ privi dei requisiti richiesti, determinando ulteriori ingiustizie e disparita’ di trattamento.

Il concorso straordinario deve prevedere almeno un altro scritto, cosi’ come una prova pratica per gli itp, oltre alla prova computer based ma con una soglia di 7/10 come e’ stato per le selezioni del tfa e per gli altri concorsi, infine anche la prova orale deve prevedere un punteggio minimo; solo in questo modo sara’ possibile non creare disparit√† di trattamento rispetto ad altre procedure concorsuali, si tratta pur sempre ripeto di personale senza abilitazione, forse sarebbe stato piu’ logico trattare tutti allo stesso modo e bandire prima i PAS e poi i concorsi.

Il M5S deve cercare ad ogni costo di ridare dignita’ e serieta’ ad un decreto che favorisce in modo clamoroso alcuni a discapito di altri, tutto questo e’ inaccettabile, ci deve essere per forza di cose una selezione piu’ rigida, ne va della credibilita’ della scuola e della qualita’ dell’ insegnamento.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia