Concorso straordinario secondaria, scritto: ci sarà Inglese B2 con lettura e comprensione

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Concorso straordinario secondaria I e II grado: dopo gli incontri di oggi al Ministero apprendiamo dal sindacato Anief che nella prova scritta sono previsti anche quesiti di lingua. 

L’Anief scrive infatti di aver richiesto

“L’eliminazione dei quesiti di lingua dalla prova scritta, vista la sua duplice valenza ai fini dell’immissione in ruolo e ai fini dell’ammissione al percorso abilitante o, in subordine, il ripristino della possibilità di poter effettuare la prova di lingua straniera in una a scelta tra inglese, francese, tedesco o spagnolo.”

Ne deduciamo pertanto che alcuni dei quesiti a risposta multipla della prova scritta computer based riguarderanno la conoscenza della lingua inglese, presumibilmente al livello B2.

La prova scritta computer based con  quesiti a risposta multipla – in base al Decreto scuola n . 126 convertito nella Legge 159 del 20 dicembre 2019 – riguarda  argomenti afferenti alle classi di concorso e sulle metodologie didattiche.

La prova riguarda il programma di esame previsto per il concorso ordinario per titoli ed esami per la scuola  secondaria bandito nell’anno 2016.

Ricordiamo che i docenti dovranno superare la prova scritta con almeno 7/10 per poter essere ammessi alla procedura di abilitazione.

Nei concorsi scuola di solito la conoscenza relativa alla lingua viene valutata durante la prova orale, in base al  decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165. Trattandosi di un concorso straordinario, il Miur ha inteso inserire la verifica all’interno dell’unica prova.

Non sappiamo quanti  quesiti di lingua il Ministero intende proporre.  L’incontro con i sindacati proseguirà anche oggi 30 gennaio.

Le indicazioni fornite pertanto potranno ancora subìre modifiche durante i tavoli tecnici. Le indicazioni ufficiali saranno quelle contenute nei bandi.

Concorso straordinario secondaria, chi preparerà le domande per la prova scritta e in quanto tempo

I requisiti di accesso al concorso straordinario

Preparati al concorso con il corso di Orizzonte Scuola per rientrare nei 24mila posti disponibili

Versione stampabile