Concorso straordinario secondaria: più di 4.000 posti per il sostegno, molti al nord. Come sono distribuiti

Stampa

Atteso nelle prossime settimane il bando per il concorso straordinario per la scuola secondaria di I e II grado del DL 126/2019 convertito con modificazioni nella legge 159 del 20 dicembre 2019. 

I requisiti di accesso per la procedura per il ruolo

  • titolo di studio valido per l’accesso alla classe di concorso
  •  tre annualità di servizio anche non consecutive svolte tra l’a.s. 2008/09 e l’anno scolastico 2019/20 su posto comune o di sostegno. Come si conteggia l’annualità di servizio
  • almeno un anno di servizio deve essere stato svolto per la classe di concorso o nella tipologia di posto per la quale si concorre
  • Il servizio svolto su posto di sostegno in assenza di specializzazione è considerato valido ai fini della partecipazione alla procedura straordinaria per la classe di concorso, fermo restando il requisito dell’anno di servizio specifico.

Il Ministero ha  escluso finora  che i docenti con tre anni di servizio esclusivamente su sostegno possano partecipare per posti comuni.

Il docente che fa valere l’a.s. 2019/20 come requisito accede al concorso con riserva. 

Il titolo di studio di accesso per gli ITP è il diploma (+ naturalmente tutti gli altri requisiti di accesso).

Per accedere al concorso per i posti di sostegno è necessario essere in possesso della relativa specializzazione.

Concorso straordinario secondaria: per partecipare su posti di sostegno serve specializzazione

N.B. Il servizio per accedere al concorso straordinario ai fini del ruolo e’ preso in considerazione unicamente se prestato nelle scuole secondarie statali.

Il  servizio e’ valido se prestato come insegnante di sostegno anche in assenza di specializzazione, purché ci sia l’anno di servizio specifico, oppure in una classe di concorso compresa tra quelle di cui all’articolo 2 del decreto del Presidente della Repubblica 14 febbraio 2016, n. 19, e successive modificazioni.

Per quante procedure si può partecipare

Si può partecipare in una sola regione,  per una sola classe di concorso.

Se in possesso della relativa specializzazione, si può partecipare anche per i posti di sostegno, sia secondaria di I grado che II grado. (per partecipare ad entrambi bisogna avere due specializzazioni).

Posti a disposizione

Come da legge, i posti a disposizione saranno 24.000 distribuiti tra posto comune e sostegno.

Le classi di concorso per cui si svolgerà il concorso saranno quelle per le quali sono previsti posti vacanti nel triennio 2020/21, 2021/22, 2022/23.

Naturalmente potranno esserci classi di concorso con numerosi posti vacanti, si pensi ad es. a Matematica e Scienze secondaria I grado e posti con pochissimi posti a disposizione (Discipline giuridiche ed economiche, ad esempio).

Innanzitutto bisogna scindere i posti comuni da quelli di sostegno.

Più di 4.000 posti per il sostegno

Questi ultimi sarebbero più di 4.000 tra secondaria I e II grado.

Le regioni con un numero maggiore di posti disponibili per il sostegno saranno quelle del nord.

La Lombardia avrà 942 posti per la secondaria di I grado e 315 per secondaria II grado.

In Piemonte per la procedura straordinaria saranno attribuiti 343 posti per secondaria I grado e 216 per secondaria II grado.

In Veneto numeri più contenuti, 319 per secondaria I grado e 199 II grado.

Seguono Emilia Romagna e Lazio.

In Toscana 170 posti per la secondaria I grado e 94 per II grado.

In Liguria 104 posti per secondaria I grado e 66 II grado.

Per quanto riguarda le altre regioni, la situazione è variegata. La Sicilia ad es. potrà contare su 60 posti a disposizione per secondaria I grado, ma solo 6 per il II grado.

La Puglia 57 per secondaria I grado e 3 per il II grado. Lo stesso per la Campania, a fronte di 122 posti per la secondaria di I grado, ci sono solo 5 posti per la secondaria di II grado.

I numeri scendono nelle altre regioni. In Abruzzo rispettivamente per secondaria I e II grado 16 e 6 posti, in Basilicata 9 e 1, in Calabria 30 e 3. In Molise 1 solo posto. Nelle Marche 77 e 11 posti.

Un buon numero di posti in Sardegna, 73 e 38.

Ricordiamo che per partecipare al concorso per posti di sostegno è necessario essere in possesso della relativa specializzazione, e avere l’anno di servizio specifico sui tre considerati nel grado di scuola per cui si concorre.

Il meccanismo delle immissioni in ruolo 2020

Immissioni in ruolo: GaE, concorsi, call veloce, fascia aggiuntiva. Percentuali e priorità, come funzioneranno nel 2020 [SCHEDA UIL]

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur