Concorsi straordinari, Pittoni (Lega): non devono presentare la stessa difficoltà di quelli ordinari

di redazione

item-thumbnail

Pittoni (Lega): Precari scuola traditi con finti concorsi riservati

“I concorsi riservati esistono (non solo in Italia) per agevolare categorie che hanno acquisito una specifica esperienza, essendo state a lungo sfruttate in un particolare settore.

Se nella scuola, invece di “agevolare”, presentano le stesse difficoltà dei concorsi ordinari, diventano una presa in giro giustificata solo da interessi che lievitano in proporzione su corsi e pubblicazioni di preparazione”. Lo dichiara il senatore Mario Pittoni, presidente della commissione Cultura a palazzo Madama e responsabile Istruzione della Lega.

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione