Concorso straordinario secondaria: maestri di ruolo partecipano, precari no

Stampa

Concorso straordinario secondaria I e II grado: alcuni docenti precari, in possesso di lauree per l’insegnamento nella scuola secondaria e tre anni di servizio, mettono in evidenza una presunta disparità di trattamento. 

“In relazione al Concorso Straordinario di imminente pubblicazione – scrivono i docenti –  siamo venuti a conoscenza del fatto che lo straordinario Secondaria aprirà ai diplomati magistrali in ruolo ma non a quelli precari: noi siamo DM con ANCHE lauree per la Secondaria, abbiamo i 3 anni di servizio richiesti, solo non li abbiamo tutti sulla secondaria.

Troviamo ingiusto non poter accedere allo straordinario salvaprecari.
Per quanto non siamo moltissimi in Italia con entrambi i titoli, l’esclusione della nostra categoria ci appare fortemente discriminatorio.”

Preparati al concorso con il corso di Orizzonte Scuola per rientrare nei 24mila posti disponibili

Docenti di ruolo partecipano al concorso straordinario secondaria

Al concorso straordinario secondaria possono partecipare

1) docenti di ruolo nella primaria/infanzia con laurea + tre anni di servizio, anche prestati nel ruolo di provenienza. In questo caso si partecipa solo a fini abilitanti

2) docenti di ruolo di infanzia/primaria + laurea con tre anni di servizio, di cui almeno uno nella classe di concorso per cui concorrono. In questo caso si partecipa per ruolo + abilitazione.

I docenti precari con laurea per la scuola secondaria + 3 anni di servizoi lamentano il fatto di non poter accedere al concorso straordinario in virtù del fatto che la discriminante in questo caso  è quella di non essere in ruolo.

Ricordiamo che il testo in questo momento è in discussione alla Camera, per cui il testo potrà ancora essere modificato.
Una giornata molto importante sarà domani 28 novembre.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia