Concorso straordinario secondaria, i 24.000 posti devono aggiudicarseli i più bravi. Lettera

Stampa
ex

inviata da Lina Contino – I docenti delle scuole paritarie possono essere ammessi al Concorso straordinario ma solo per ottenere l’abilitazione senza concorrere per le assunzioni.

Questa è la soluzione che potrebbe scegliere il MIUR (almeno così dice qualcuno)

Ecco un’altra ingiustizia. Ecco un’altra brutta differenziazione. Perché i docenti delle scuole paritarie devono essere trattati in questo modo?

Il Concorso come tale è aperto a tutti quelli che hanno gli stessi requisiti

C’è un limite di posti 24.000, è chiaro che se li aggiudicheranno i più bravi statali o non statali.

Non si vuole tenere conto che i docenti sono tutti uguali, tutti italiani tutelati dalla stessa Costituzione con gli stessi diritti e gli stessi doveri.

Stampa

Eurosofia: 5 nuovi preziosi webinar formativi gratuiti per i concorsi scuola e sul nuovo Pei. Non perderteli. Registrati ora