Concorso straordinario secondaria: forse non ci si potrà abilitare per tutte le classi di concorso

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Decreto scuola 2019: la procedura di abilitazione collegata al concorso straordinario secondaria di I e II grado potrebbe non essere aperta tutte le classi di concorso. 

Il decreto scuola prevede infatti all’art. 1 . comma 3 “La procedura di cui al comma 1 è bandita  per le regioni, classi di concorso e tipologie di  posto per le quali si prevede che vi siano,  negli anni scolastici dal 2020/2021 al 2022/2023, posti vacanti e disponibili ai sensi  del comma 4”

Ne consegue che le classi di concorso per le quali ci si potrà abilitare saranno solo quelle previste per le 24.000 assunzioni nel triennio 2020/2023.

Non si conosce ancora la distribuzione per regione dei posti, anche se verosimilmente le classi di concorso dovrebbero essere numerose, stante il fatto che circa 32.000 posti delle immissioni in ruolo 2019/20 sono andate vacanti per mancanza di aspiranti in graduatoria.

Al momento, l’unica alternativa per conseguire l’abilitazione per classi di concorso non bandite o per chi non supererà la prova con almeno 7/10 è il concorso ordinario.

Preparati al concorso con il corso di Orizzonte Scuola per rientrare nei 24mila posti disponibili

Concorso straordinario secondaria: requisiti di accesso, programmi prova scritta, abilitazione [AGGIORNATO]

Versione stampabile
soloformazione