Concorso straordinario secondaria, due anni su sostegno e uno su materia vale come requisito

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Concorso straordinario secondaria: consulenza sui requisiti di accesso. Il bando per la presentazione della domanda è atteso nelle prossime settimane. 

Una nostra lettrice chiede
Sono una docente in servizio da due anni sul sostegno. Da quest’anno, invece, sono su cattedra per la mia classe di concorso (A-19). 
Ai fini del concorso straordinario rientra nei 36 mesi di servizio l’annualità in corso? 
In caso negativo, occorre acquisire i 24 Cfu?
La risposta è affermativa: due anni di servizio su sostegno + un anno su materia, compresi tra l’anno scolastico 2008/09 e il 2019/20 svolti nella scuola statale permettono di partecipare al concorso straordinario procedure ruolo + abilitazione.
Se sono stati svolti in scuola paritaria, IeFP, o misto, bisognerà attendere il relativo bando per la procedura straordinario finalizzata all’abilitazione.
Il testo del decreto scuola, convertito nella Legge 159 del 20 dicembre 2019 afferma infatti:
“ Il predetto servizio è considerato se prestato come insegnante di sostegno oppure in una classe di  concorso compresa tra quelle di cui all’articolo 2 del decreto del Presidente della Repubblica 14 febbraio 2016, n. 19, e successive
modificazioni, incluse le classi di concorso ad esse corrispondenti ai sensi del medesimo articolo 2.”
Poichè uno dei requisiti imprescindibili per l’ammissione è l’anno di servizio specifico, ne consegue  che al massimo si possono avere due anni su sostegno e un anno su materia.
Secondo il Ministero non è invece possibile considerare valido il servizio di tre anni esclusivamente su posto di sostegno, perché manca l’anno di servizio specifico.
Versione stampabile