Concorso straordinario secondaria, cosa significa servizio “nella specifica classe di concorso o tipologia di posto”

di redazione

item-thumbnail

Concorso straordinario secondaria: i requisiti di accesso creano ancora qualche difficoltà di interpretazione nei nostri lettori. In attesa del bando definitivo, qualche chiarimento.

Una nostra lettrice chiede

“Non mi è chiaro cosa si intenda per ” tipologia di posto” quando si parla dei requisiti di ammissione:
possesso di almeno un anno di servizio
nella specifica classe di concorso o nella tipologia di posto.
Io ho insegnato sempre su sostegno nella secondaria di I grado e solo un anno su Francese nella secondaria di II grado. Posso fare il concorso straordinario per il Francese?
Grazie”

Se la nostra lettrice vuole svolgere il concorso per Francese nella scuola secondaria di II grado, deve essere in possesso di almeno un anno di servizio svolto tra l’anno scolastico 2008/09 e il 2019/20 nella classe di concorso Francese scuola secondaria di II grado.

Questo è l’anno di servizio specifico.

“Tipologia di posto” fa riferimento invece alla procedura per il sostegno.

I docenti che, in possesso della relativa specializzazione, vogliono svolgere il concorso su posti di sostegno, devono aver insegnato almeno un anno nel grado di scuola richiesto.

Quindi se ho specializzazione per secondaria di I grado e voglio concorrere per posti di sostegno secondaria I grado, devo avere un anno di servizio su posto di sostegno svolto nelle scuole secondarie statali tra l’anno scolastico 2008/09 e il 2019/20.

Preparati al concorso con il corso di Orizzonte Scuola per rientrare nei 24mila posti disponibili

I requisiti completi

Docenti scuole statali

  • titolo di studio valido per l’accesso alla classe di concorso
  •  tre annualità di servizio anche non consecutive svolte tra l’a.s. 2008/09 e l’anno scolastico 2019/20 su posto comune o di sostegno. Come si conteggia l’annualità di servizio
  • almeno un anno di servizio deve essere stato svolto per la classe di concorso o nella tipologia di posto per la quale si concorre
  • Il servizio svolto su posto di sostegno in assenza di specializzazione è considerato valido ai fini della partecipazione alla procedura straordinaria per la classe di concorso, fermo restando il requisito dell’anno di servizio specifico.

Il Miur esclude che i docenti con tre anni di servizio esclusivamente su sostegno possano partecipare per posti comuni. Leggi tutto

Il docente che fa valere l’a.s. 2019/20 come requisito accede al concorso con riserva. 

Il titolo di studio di accesso per gli ITP è il diploma (+ naturalmente tutti gli altri requisiti di accesso).

Per accedere al concorso per i posti di sostegno è necessario essere in possesso della relativa specializzazione.

Concorso straordinario secondaria: per partecipare su posti di sostegno serve specializzazione

N.B. Il servizio per accedere al concorso straordinario ai fini del ruolo e’ preso in considerazione unicamente se prestato nelle scuole secondarie statali.

Il  servizio e’ valido se prestato come insegnante di sostegno oppure in una classe di concorso compresa tra quelle di cui all’articolo 2 del decreto del Presidente della Repubblica 14 febbraio 2016, n. 19, e successive modificazioni.

Ricordiamo che il bando atteso nelle prossime settimane riguarderà esclusivamente la procedura per il ruolo (24.000 posti), mentre la procedura esclusivamente per l’abilitazione verrà bandita successivamente.

Concorso straordinario secondaria: requisiti di accesso, prove e programmi, procedura abilitazione [AGGIORNATO]

Eventuali consulenze possono essere richieste a [email protected]

Invia il tuo quesito a [email protected]

Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.
Per le istituzioni scolastiche. Consulenza specifica e risposta garantita. Gratuitamente [email protected]

Versione stampabile
ads ads