Concorso straordinario secondaria, come si raggiungono i tre anni di servizio. Vale anche quello in corso

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Concorso straordinario secondaria: necessarie tre annualità di servizio. il limite temporale è fissato tra l’a.s. 2008/09 e l’a.s. 2019/20.

Cosa si intende per annualità di servizio

Il requisito completo è: servizio prestato per almeno 180 giorni nell’anno scolastico o, ai sensi dell’articolo 11, comma 14, della legge 3 maggio 1999, n. 124 un servizio prestato ininterrottamente dal 1° febbraio fino al termine delle operazioni di scrutinio finale 

 

Non ha dunque importanza che la supplenza sia stata al 31 agosto, 30 giugno o temporanea. L’importante è aver raggiunto, per l’anno scolastico considerato, i 180 giorni di servizio o un servizio continuativo almeno dal 1° febbraio fino al termine degli scrutini.

Requisiti di accesso

  • titolo di studio valido per l’accesso alla classe di concorso
  • tre annualità di servizio anche non consecutive svolte tra l’a.s. 2008/09 e l’anno scolastico 2019/20 su posto comune o di sostegno
    almeno un anno di servizio deve essere stato svolto per la classe di concorso o nella tipologia di posto per la quale si concorre

Il titolo di studio di accesso per gli ITP è il diploma (+ naturalmente tutti gli altri requisiti di accesso).

Per accedere al concorso per i posti di sostegno è necessario essere in possesso della relativa specializzazione.

N.B. Il servizio per accedere al concorso straordinario per il ruolo e’ preso in considerazione unicamente se prestato nelle scuole secondarie statali.

Il servizio svolto su posto di sostegno in assenza di specializzazione è considerato valido ai fini della partecipazione alla procedura straordinaria per la classe di concorso, fermo restando il requisito dell’anno di servizio specifico.

Docenti scuole paritarie

Sono ammessi a partecipare alla procedura a fini abilitanti i docenti che hanno gli stessi requisiti (tre annualità, di cui uno specifico) ma con servizio svolto presso le scuole paritarie o negli IeFP o nei progetti regionali.

I docenti delle scuole paritarie partecipano alla procedura esclusivamente per conseguire l’abilitazione.

Si partecipa in una sola regione al massimo per una classe di concorso e/o posto di sostegno

E’ consentita la partecipazione sia alla procedura straordinaria sia al concorso ordinario, anche per la medesima classe di concorso e tipologia di posto.

Preparati al concorso con il corso di Orizzonte Scuola per rientrare nei 24mila posti disponibili

Concorso straordinario secondaria: posti, programmi, prove, assunzioni. [Lo speciale]

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione