Concorso straordinario secondaria: chi raggiunge i tre anni di servizio nel 2019/20 partecipa con riserva

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Concorso straordinario secondaria: possono partecipare i docenti con tre anni di servizio, di cui uno specifico per la classe di concorso richiesta o per il posto di sostegno. 

I requisiti di accesso al concorso straordinario secondaria sono stati ampliati nel corso dei lavori delle Commissioni istruzione e Lavoro e confermati nelle votazioni alla Camera.

Il limite temporale entro il quale aver svolto il servizio necessario per accedere al concorso straordinario è  2008/09 e 2019/20.

E’ dunque possibile far valere anche l’anno in corso. La partecipazione è con riserva, qualora alla data di presentazione della domanda non sia stata ancora raggiunta l’annualità. La riserva naturalmente sarà sciolta se l’annualità sarà raggiunta.

Preparati con il corso di formazione di OrizzonteScuola e Centro Studi Leonardo

Cosa si intende per annualità

Il requisito completo è: servizio prestato per almeno 180 giorni nell’anno scolastico o, ai sensi dell’articolo 11, comma 14, della legge 3 maggio 1999, n. 124 un servizio prestato ininterrottamente dal 1° febbraio fino al termine delle operazioni di scrutinio finale 

 

Non ha dunque importanza che la supplenza sia stata al 31 agosto, 30 giugno o temporanea. L’importante è aver raggiunto, per l’anno scolastico considerato, i 180 giorni di servizio o un servizio continuativo almeno dal 1° febbraio fino al termine degli scrutini.

Tre concorsi docenti nel 2020: requisiti di accesso e info programmi studio

Versione stampabile
soloformazione