Concorso straordinario secondaria, BOZZA BANDO: requisiti, 80 quesiti prova scritta, graduatorie

Concorso straordinario secondaria I e II grado: requisiti definitivi di accesso, come si svolgerà la prova, le graduatorie dei 24.000 posti, i titoli valutabili.

Scarica testo bozza bando

Requisiti

Possono accedere alla procedura per il ruolo docenti che possiedono congiuntamente:

  • titolo di studio che permette l’accesso alla classe di concorso
  • almeno tre annualità di servizio, anche non consecutive, svolte tra l’anno scolastico 2008/2009 e l’anno scolastico 2019/2020. Cosa si intende per annualità di servizio
  • una delle 3 annualità sia specifica per la classe di concorso o tipologia di posto per la quale si concorre;

N.B. Il servizio svolto su posto di sostegno in assenza di specializzazione è considerato valido ai fini della partecipazione alla procedura straordinaria per la classe di concorso, fermo restando quanto previsto alla lettera b).

I soggetti che raggiungono le tre annualità di servizio prescritte unicamente in virtù del servizio svolto nell’anno scolastico 2019/2020 partecipano con riserva alla procedura

Il servizio  è valido solo se  prestato nelle scuole secondarie statali.

Il predetto servizio è considerato se prestato come insegnante di sostegno oppure in una classe di concorso.

Il titolo di studio di accesso per gli ITP è il diploma (+ naturalmente tutti gli altri requisiti di accesso).

Per accedere al concorso per i posti di sostegno è necessario essere in possesso (oltre ai requisiti per posto comune) anche della relativa specializzazione.

Possono accedere con riserva i docenti che stanno frequentando il TFA sostegno, purchè il titolo venga conseguito entro il 15 luglio 2020.

La prova

La prova scritta, computer based, è composta da 80 quesiti a risposta a risposta chiusa con quattro opzioni di risposta, di cui una sola corretta.

Tempo per lo svolgimento della prova: 80 minuti.

Programma: programma previsto per il concorso ordinario per titoli ed esami per la scuola secondaria bandito nell’anno 2016 di cui all’allegato A del decreto ministeriale n. 95 del 2016.

La prova valuta altresì  la capacità di lettura e comprensione del testo in lingua inglese almeno al livello B2.

Per le classi di concorso di lingua straniera la prova scritta si svolge interamente nella lingua stessa.

I quesiti sono così ripartiti:

a. competenze disciplinari relative alla classe di concorso/tipologia di posto richiesta: 45 quesiti
b. competenze didattico/metodologiche: 30 quesiti;
c. capacità di lettura e comprensione del testo in lingua inglese: 5 quesiti.

Le prove per posto comune per le classi di concorso A024, A025, B02 relativamente alla lingua inglese è costituita da 80 quesiti a risposta chiusa con quattro opzioni di risposta, di cui una sola corretta, così ripartiti:

a. competenze disciplinari relative alla classe di concorso/tipologia di posto richiesta: 50 quesiti;
b. competenze didattico metodologiche: 30 quesiti.

La prova per posto di sostegno, suddivisa per il primo e il secondo grado, è costituita da 80 quesiti a risposta chiusa con quattro opzioni di risposta, di cui una sola corretta, così ripartiti:
a. ambito normativo: 15 quesiti;
b. ambito psicopedagogico e didattico: 30 quesiti;
c. ambito della conoscenza delle disabilità e degli altri bisogni educativi speciali in una logica bio-psico-sociale: 30 quesiti;
d. capacità di lettura e comprensione del testo in lingua inglese: 5 quesiti.

La risposta corretta vale 1 punto, la risposta non data o errata vale 0 punti

La prova si intende superata al raggiungimento di almeno 56/80.

Corso di preparazione al concorso, con simulazioni

Graduatorie

La commissione di valutazione, preso atto del risultato della prova scritta e valutati i titoli, procede alla compilazione della graduatoria regionale ai fini dell’immissione in ruolo.

Rientrano in graduatoria i docenti collocati nei primi 24.000 posti, suddivisi per classe di concorso in relazione al numero dei posti banditi per regione.

Le graduatorie sono utilizzate annualmente a partire dall’anno scolastico 2020/2021, per un triennio, e anche successivamente, ove necessario, sino al loro esaurimento (24.000 posti).

Successivamente alla redazione della graduatoria di merito, la commissione procede, altresì, per i posti comuni, alla compilazione di un elenco non graduato dei soggetti che hanno conseguito nella prova scritta il punteggio non inferiore a 56 punti su 80 e che a seguito della valutazione dei titoli non rientrano nel contingente previsto.

Detti soggetti possono accedere alle procedure di acquisizione del titolo di abilitazione, da disciplinarsi con successivo decreto.

Scarica bozza testo bando

TFA Sostegno V ciclo. Affidati ad Eurosofia, materiali didattici sintetici, simulatori delle prove ed un metodo incisivo. Allenati per vincere