Salva precari, ci sarà un concorso straordinario secondaria: 24.000 vincono, idonei si abiliteranno con prova abilitante

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Precari scuola: grosse novità potrebbero arrivare dall’incontro di oggi tra Miur e sindacati. Si partirà con un concorso straordinario per la secondaria di 24.000 posti. 

I docenti che pur avendo i requisiti (tre anni di servizio negli ultimi otto nella scuola statale, di cui uno specifico) non rientreranno tra i 24.000 idonei potranno partecipare ad apposito corso abilitante quando avranno una supplenza al 30 giugno e conseguire a costo zero i 24 CFU.

Confermata la possibilità per vincitori e idonei concorso 2016 e 2018 di scegliere una seconda regione per il ruolo.

Si sta trovando una soluzione anche per gli assistenti amministrativi facenti funzioni DSGA, in pratica con gli anni di servizio si supera il vincolo della laurea  e i diplomati magistrale assunti con riserva, per i quali già in questi giorni stanno arrivando i decreti di licenziamento.

I sindacati hanno richiesto un percorso di abilitazione anche per i docenti non in possesso del requisito 180×3.

Una precisazione

A differenza di alcune fake news che circolano in queste ore, il dispositivo scelto per il concorso a cattedra non sarà un disegno di legge, ma un decreto legge che avrà effetto immediato.

Per quanto riguarda il PAS, invece, l’accordo prevede un disegno di legge che seguirà un normale iter normativo.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione