Concorso straordinario, salta compromesso tra PD e M5S. Sarà scontro in Commissione. Per ripartenza spunta idea commissario

Salta il possibile accordo tra Movimento 5 Stelle e Partito Democratico sugli emendamenti al Decreto scuola che, a meno di ulteriori colpi di scena, dovrebbero essere votati nella giornata di oggi.

Concorso straordinario

Come anticipato ieri dalla nostra redazione, era sul piatto politico un accordo tra Movimento 5 stelle e Partito Democratico relativamente all’assunzione del precari con 36 mesi di servizio.

Se da un lato il PD chiede una assunzione per soli titoli e scorrimento graduatoria, dall’altro il Movimento 5 Stelle, forte della posizione del Ministro Azzolina, chiede una prova selettiva.

La mediazione tentata ieri voleva una via di mezzo, con la possibilità di accettazione, da parte del Movimento 5 stelle, di un concorso per soli titoli, nel caso non si riuscisse con i tempi ad avviare le procedure concorsuali.

Mediazione fallita, secondo fonti politiche. Infatti, ieri le due fazioni non hanno trovato la quadra lasciando ognuno nelle proprie posizioni.

Da un lato, quindi, parte del PD e LeU che spingono verso l’approvazione dell’emendamento Verducci, dall’altro il M5S e IV che mantengono la posizione del test selettivo.

Ministro nel mirino

Le tensioni in maggioranza pare siano alle stelle e non solo per la questione precariato.

C’è anche la delicata ripartenza a settembre che fa alzare l’asticella tanto da far serpeggiare l’idea di un commissario ad hoc per la ripartenza. Con il Ministro che mantiene la carica politica, ma di fatto con un Ministero “commissariato” per “l’affaire settembre”.

Le nubi che si addensano sul Ministro pare non siano finite, infatti il suo nome sarebbe stato fatto tra i papabili per un eventuale rimpasto per il quale sarebbe stato fatto anche il nome del viceministro Ascani.

Un ministro PD però metterebbe in moto un meccanismo di poltrone che toccherebbe anche gli altri Ministeri con la necessità di ritrovare nuovi equilibri in un momento di difficile gestione.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia