Concorso straordinario ruolo e procedura abilitante: due domande distinte, due prove diverse

di redazione

item-thumbnail

Concorso straordinario per il ruolo nella scuola secondaria e procedura di abilitazione nella scuola secondaria: si tratta di due modalità differenti e solo in parte coincidenti. 

Una nostra lettrice chiede

Volevo chiederle se fosse possibile iscriversi ora al concorso abilitante e dopo il 7/06 al concorso straordinario, oppure la procedura è unica e mi conviene aspettare?

Il concorso straordinario per il ruolo è stato bandito con DD n. 510 del 23 aprile 2020

La procedura straordinaria di abilitazione è stata bandita con DD n. 497 del 21 aprile 2020

Requisiti di accesso

Sono in parte coincidenti. I docenti – di ruolo e non – con almeno tre anni di servizio svolti tra l’anno scolastico 2008/09 e il 2019/20 nelle scuole secondarie statali, di cui un anno specifico per la classe di concorso richiesta, possono partecipare sia al concorso straordinario per il ruolo che alla procedura abilitante.

I requisiti completi per il concorso straordinario per il ruolo 

i requisiti completi per la procedura straordinaria di abilitazione

Presentazione delle domande

I termini per la presentazione della domanda per il concorso straordinario sono al momento sospesi con Decreto Dipartimentale del 27 maggio 2020

La domanda per la procedura di abilitazione è invece possibile fino al 3 luglio 2020 attraverso l’applicazione Piattaforma Concorsi e Procedure selettive.

A tale piattaforma si accede con le credenziali SPID o, in alternativa, con un’utenza valida per l’accesso all’area riservata del Ministero e abilitata a Istanze OnLine.

Il Link per accedere a Piattaforma Concorsi

Concorso straordinario per il ruolo: abilitazione e ruolo

Chi partecipa al concorso straordinario per il ruolo partecipa

  • per avere l’abilitazione nella classe di concorso richiesta
  • per essere immesso in ruolo se rientra nei 32.000 posti a disposizione (la distribuzione finale per classe di concorso deve ancora essere pubblicata)

Procedura di abilitazione: solo abilitazione

La procedura di abilitazione è finalizzata solo al conseguimento dell’abilitazione

Due prove diverse

La prova scritta del concorso straordinario per il ruolo sta per essere modificata tramite il Decreto Scuola già approvato in Senato e sul quale alla Camera è stata posta la fiducia

La prova sarà a risposta aperta, sempre al computer e differente per ogni classe di concorso, e si svolgerà durante l’anno scolastico 2020/2021. Ai vincitori immessi in ruolo nell’a.s. 2021/2022 che sarebbero rientrati nella quota dei posti destinati alla procedura per l’a.s. 2020/2021, è riconosciuta la decorrenza giuridica del rapporto di lavoro dal 1° settembre 2020. La prova scritta potrebbe essere svolta in una regione diversa rispetto a quella corrispondente al posto per il quale il candidato ha presentato la propria domanda

Per i posti comuni le i quesiti riguarderanno:

  • valutazione delle conoscenze e competenze disciplinari e didattico-metodologiche,
  • capacità di comprensione del testo in lingua inglese.

Per i posti di sostegno:

  • metodologie didattiche da applicarsi alle diverse tipologie di disabilità
  • valutazione delle conoscenze dei contenuti e delle procedure volte all’inclusione scolastica degli alunni con disabilità
  • comprensione del testo in lingua inglese.

Verranno altresì accertate le conoscenze informatiche dei candidati.

Prova scritta della procedura di abilitazione

La prova della procedura straordinaria  per l’abilitazione nella scuola secondaria di I e II grado consiste in una prova scritta computer based  composta da 60 quesiti a risposta multipla della durata di 60 minuti (fermi restando eventuali tempi aggiuntivi per candidati di cui all’art. 20 della legge 104/92

La prova ha per oggetto il programma di cui all’ Allegato A, in cui sono riportate le parti dei programmi relativi al concorso ordinario per titoli ed esami oggetto della prova scritta, come modificati ai sensi dell’articolo 1, commi 9 lettera d) e 10 del Decreto-Legge.

Per le classi di concorso di lingua straniera la prova scritta si svolge interamente nella lingua stessa.

La prova è costituita da 60 quesiti a risposta chiusa con quattro opzioni di risposta, di cui una sola corretta, così ripartiti:

a. competenze disciplinari relative alla classe di concorso: 40 quesiti;
b. competenze didattico/metodologiche: 20 quesiti.

La risposta corretta vale 1 punto, la risposta non data o errata vale 0 punti.

Il punteggio minimo per superare la prova è 42/60.

Programma prova scritta

Versione stampabile
Argomenti:

soloformazione