Concorso straordinario, prova da fine luglio per max 10 persone in una stanza. La decisione più difficile scegliere la regione

Stampa

Concorso straordinario secondaria per 24.000 posti: a settembre numerosi precari potranno accedere al ruolo se supereranno l’unica prova a risposta multipla prevista dal bando, 80 domande in 80 minuti su conoscenze disciplinari e competenze metodologiche, nonché 5 quesiti di inglese. 

Lo svolgimento delle prove

Posto che si pensa di rinviare le prove dei concorsi ordinari e della procedura straordinaria per l’abilitazione almeno ad ottobre, l’unica per la quale si pensa  a misure di sicurezza  è la prova del concorso straordinario per 24.000 posti nella scuola secondaria di I e II grado.

Un periodo “utile” potrebbe essere fine luglio – seconda metà di agosto. La prova infatti dura solo una giornata, ma si potrebbe pensare di non permetterne lo svolgimento in contemporanea per tutte le classi di concorso.

E in ogni caso dovranno essere assicurate tutte le condizioni di sicurezza, sia per i candidati che per i commissari della vigilanza. Si dovrà pensare quindi a piccoli gruppi (max 10  tra cui due controllori)  a distanziamenti, a turnazioni, a sanificazione continua degli ambienti.

La scelta della regione

Sarà difficile scegliere la regione in cui svolgere il concorso, poiché all’assunzione corrisponde un blocco di almeno 5 anni nella scuola di titolarità, senza possibilità di poter richiedere mobilità o assegnazione provvisoria.

Scarica la distribuzione dei posti per regione e classe di concorso PDF

Sono quattro i concorsi attesi

Le domande di partecipazione

Le date per la presentazione della domanda saranno indicate nei bandi. Si pensa comunque di avviare la fase telematica di inoltro della domanda solo a fine maggio. Come si presenta la domanda – bisognerà pagare una tassa

I CORSI DI PREPARAZIONE DI ORIZZONTE SCUOLA FORMAZIONE

Concorso straordinario secondaria

Concorso ordinario secondaria

Concorso infanzia e primaria

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur