Concorso straordinario, protesta docenti sardi. FdI: va assolutamente rinviato, rischioso con aumento contagi

Stampa

Il consigliere regionale di Fratelli d’Italia Fausto Piga si unisce alla protesta dei docenti precari sardi che tra poco sosterranno la prova del concorso straordinario.

“Non possiamo trascurare il fatto che il concorso scuola prevede uno spostamento di migliaia di insegnanti nelle diverse regioni in un momento particolarmente delicato, il quale imporrebbe a tutti buonsenso e attenzione”, sottolinea Piga. “Un governo che non si preoccupa degli effetti di una tale situazione ma è pronto a dichiarare nuovamente lo Stato di emergenza nell’intero territorio nazionale”.”Con le percentuali in aumento dei contagi in tutte le regioni d’Italia, non possiamo permetterci di mettere a repentaglio la salute pubblica e il sistema sanitario – continua l’esponente FdI –, tale situazione espone al rischio di assembramenti, poiché per effettuare le prove si deve stare a lungo in un ambiente chiuso e affollato”

Sulla questione è intervenuto anche Salvatore Deidda Sasso, deputato di Fratelli d’Italia: “È da incoscienti perseverare, come sta facendo la ministra Azzolina in un momento particolarmente delicato caratterizzato dall’aumento dei contagi in molte regioni, tra cui la Sardegna”.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia