Concorso straordinario per il ruolo, mascherine e accesso alle aule. Il protocollo di sicurezza [Bozza]

Stampa

La prova del concorso straordinario prenderà il via da giovedì 22 ottobre per concludersi il 16 novembre. I posti a bando sono 32mila.

Nei prossimi giorni il Ministero dell’Istruzione renderà noto il protocollo di sicurezza. In base all’ultima bozza a disposizioni, possiamo svelare cosa è previsto per l’accesso alle aule e per l’utilizzo della mascherina.

Concorso straordinario, si parte il 22 ottobre. Calendario completo per classe di concorso. Le date pubblicate in Gazzetta Ufficiale

Concorso straordinario per il ruolo dal 22 ottobre, istruzioni per la prova: codici, busta e vigilanza [Bozza indicazioni]

AULA

Il numero massimo dei candidati presenti contemporaneamente nell’aula, sede di esame, dovrà
essere determinato in rapporto alla capienza degli spazi individuati.

Dovranno essere garantite idonee misure di distanziamento tra canditati, personale di supporto, membri della commissione e del comitato di vigilanza, responsabili tecnici d’aula e in generale tutti le figure presenti nelle aree concorsuali, da definire anche in ragione delle caratteristiche dei locali utilizzati per lo svolgimento delle prove, attraverso la previsione di una fascia di protezione individuale che permetta il rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro.

MASCHERINA

E’ previsto l’obbligo da parte dei candidati, dei componenti della commissione, del personale di vigilanza e di tutte le figure presenti nelle aree concorsuali, di indossare una mascherina chirurgica, che copra correttamente le vie aeree (bocca e naso) per tutto il tempo di permanenza all’interno dell’istituzione scolastica sede di concorso.

Ciascun candidato dovrà dotarsi di idoneo dispositivo di protezione individuale e indossarlo, a pena di esclusione dalla procedura, sia durante il periodo di attesa per l’ingresso all’interno dell’istituzione scolastica, sia all’ingresso nell’aula sede di esame, sia durante lo svolgimento della prova, nonché in uscita dalla struttura.

I candidati hanno l’obbligo di igienizzarsi le mani con apposito gel disinfettante contenuto nei dosatori all’ingresso e in più punti delle aree (es. ingresso, aule, servizi igienici, etc.) assicurandone un utilizzo frequente.

Il personale impiegato, oltre alla mascherina chirurgica e all’igienizzazione delle mani, dovrà utilizzare guanti monouso al momento delle operazioni di riconoscimento dei candidati, della consegna dei moduli, del materiale occorrente e nelle operazioni di gestione della prova computerizzata.

ACCESSO ALL’AULA CONCORSUALE

Il personale incaricato dovrà verificare il rispetto delle misure di sicurezza durante tutte le fasi della procedura, di svolgimento della prova e per tutto il tempo in cui i candidati permangano all’interno dell’area concorsuale, nonché nelle operazioni di entrata ed uscita dalla struttura. Dovrà assicurare che non si creino assembramenti durante le operazioni connesse all’espletamento della prova.

Inoltre il personale di assistenza e di supporto dovrà provvedere a regolamentare il flusso di accesso all’area concorsuale, assicurando il rispetto della distanza di almeno 1 metro e apposite misure di accesso per le donne in stato di gravidanza, per i candidati diversamente abili e per gli immunodepressi. È obbligatorio il rispetto del distanziamento interpersonale, al quale si potrà derogare esclusivamente per motivi di soccorso e sicurezza.

I candidati potranno, accedere all’interno dell’aula, sede di esame, solo uno per volta, nel rispetto delle seguenti misure di prevenzione:

a) obbligo di igienizzarsi le mani con il gel contenuto negli appositi dosatori all’ingresso;
b) obbligo di indossare correttamente la mascherina chirurgica;
c) in linea con la disposizione contenuta nell’art. 1, comma 1, lettera a) del DPCM dell’11
giugno 2020, misurazione della temperatura corporea. Qualora la temperatura corporea rilevata
risulti superiore ai 37, 5 C°, il candidato non potrà accedere all’aula concorsuale.

Le istituzioni scolastiche provvederanno a:

• assicurare quotidianamente le operazioni di pulizia dell’area concorsuale previste dal rapporto ISS COVID-19, n. 19/2020;

• garantire adeguata aerazione di tutti i locali, mantenendo costantemente (o il più possibile) aperti gli infissi esterni, anche dei servizi igienici;

• sottoporre a regolare detergenza e igienizzazione i locali, gli ambienti, le postazioni dei candidati e gli strumenti utilizzati (sedie, banchi, computer, mouse e tastiera), sia prima dello svolgimento della prova, per ciascun turno, mattutino e pomeridiano, che al termine di ogni turno.

Stampa

Eurosofia, scopri un modo nuovo e creativo per approcciarti all’arte: “Il metodo del diario visivo” ideato da Federica Ciribì