Concorso straordinario per il ruolo, martedì forse in Gazzetta Ufficiale data prova

Stampa

Martedì 29 settembre potrebbe essere pubblicata in Gazzetta Ufficiale la data della prova del concorso straordinario per il ruolo. L’anticipazione dall’HuffPost.

La ministra Lucia Azzolina ha più volte annunciato l’avvio dei concorsi per i docenti a ottobre: martedì potrebbe arrivare la data con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale dell’avviso per la prova scritta del concorso straordinario per il ruolo (DD n. 510 del 23 aprile e DD 8 luglio 2020).

Diciamo in generale data, ma è possibile che la prova scritta si svolga in più giornate.

In ogni caso la prova non potrà aver luogo nei giorni festivi ne’, ai sensi della legge 8 marzo 1989, n. 101, nei giorni di festivita’ religiose ebraiche, nonche’ nei giorni di festivita’ religiose valdesi.

L’elenco delle sedi d’esame, con la loro esatta ubicazione, con l’indicazione della destinazione dei candidati, e’ comunicato dagli USR responsabili della procedura almeno quindici giorni prima della data di svolgimento delle prove tramite avviso pubblicato nei rispettivi Albi e siti internet. L’avviso ha valore di notifica a tutti gli effetti.

Chi potrà partecipare

La domanda poteva essere presentata entro il 10 agosto. Sono 32mila i posti messi a bando, ma i partecipanti, secondo i dati comunicati dal Ministero dell’Istruzione, sono oltre 64mila.

I candidati che non ricevono comunicazione di esclusione dalla procedura (il controllo dei titoli potrebbe essere effettuato in una fase successiva) sono tenuti a presentarsi per sostenere la prova scritta secondo le indicazioni contenute nell’ avviso, muniti di un documento di riconoscimento in corso di validita’, del codice fiscale e della ricevuta di versamento del contributo di cui all’art. 3, comma 5.

La mancata presentazione nel giorno, luogo e ora stabiliti, ancorche’ dovuta a caso fortuito o a causa di forza maggiore, comporta l’esclusione dalla procedura.

Probabilmente verranno fornite indicazioni per la gestione di casi di aspiranti in quarantena.

La prova scritta

La prova scritta, da superare con il punteggio minimo di 56/80 sarà computer based, distinta per classe di concorso e tipologia di posto. La durata della prova è pari a centocinquanta minuti, fermi restando gli eventuali tempi aggiuntivi di cui all’art. 20 della legge 5 febbraio 1992, n. 104.

Prova scritta posti comuni: 5 quesiti + 1 di inglese

La prova scritta per i posti comuni, e’ finalizzata alla valutazione delle conoscenze e delle competenze disciplinari e didattico-metodologiche, nonche’ della capacita’ di comprensione del testo in lingua inglese ed e’ articolata come segue:
a. cinque quesiti a risposta aperta, volti all’accertamento delle conoscenze e competenze disciplinari e didattico-metodologiche in relazione alle discipline oggetto di insegnamento;
b. un quesito, composto da un testo in lingua inglese seguito da cinque domande di comprensione a risposta aperta volte a verificare la capacita’ di comprensione del testo al livello B2 del Quadro comune europeo di riferimento per le lingue.

Prova scritta posti di sostegno

La prova scritta per i posti di sostegno e’ finalizzata all’accertamento delle metodologie didattiche da applicare alle diverse tipologie di disabilita’, nonche’ finalizzata a valutare le conoscenze dei contenuti e delle procedure volte all’inclusione scolastica degli alunni con disabilita’, oltre che la capacita’ di comprensione del testo in lingua inglese ed e’ articolata come segue:
a. cinque quesiti a risposta aperta, volti all’accertamento delle metodologie didattiche da applicare alle diverse tipologie di disabilita’, nonche’ finalizzata a valutare le conoscenze dei contenuti e delle procedure volte all’inclusione scolastica degli alunni con disabilita’;
b. un quesito, composto da un testo in lingua inglese seguito da cinque domande di comprensione a risposta aperta volte a verificare la capacita’ di comprensione del testo al livello B2 del Quadro comune europeo di riferimento per le lingue.

Prova scritta classi di concorso di lingua inglese

La prova scritta per le classi di concorso di lingua inglese e’ svolta interamente in inglese ed e’ composta da 6 quesiti a risposta aperta rivolti alla valutazione delle relative conoscenze e competenze disciplinari e didattico-metodologiche.

I quesiti delle classi di concorso relative alle restanti lingue straniere, sono svolti nelle rispettive lingue, ferma restando la valutazione della capacita’ di
comprensione del testo in lingua inglese al livello B2 con il quesito di lingua inglese.

Le griglie di valutazione

Almeno sette giorni prima della relativa prova dovranno essere rese pubbliche le griglie di valutazione predisposte dal Comitato tecnico scientifico per la valutazione delle prove scritte.

Le Commissioni

La domanda per far parte della Commissione potrà essere presentata entro il 30 settembre.

Oggi invece dovrebbe essere terminato il collaudo delle postazioni informatiche, ma non conosciamo l’esito.

Corso di preparazione di OrizzonteScuola Formazione Concorso straordinario per il ruolo

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia