Concorso straordinario per il ruolo, da chi sono composti i Comitati di vigilanza. Il loro compito

Stampa

Concorso straordinario per il ruolo: un altro degli adempimenti necessari affinché la prova possa svolgersi nel miglior modo possibile è la costituzione dei comitati di vigilanza, il cui compito è di assistenza durante l’espletamento delle prove. 

I Comitati di vigilanza, uno per ogni istituzione scolastica o plesso ove siano presenti i laboratori nonché i responsabili tecnici delle aule informatizzate insistenti nell’Istituto scolastico o plesso.

Il Comitato deve essere composto da un Presidente, da componenti per la vigilanza e da un segretario.

Il ruolo di Presidente deve essere ricoperto dal Dirigente dell’istituzione scolastica sede della prova, o in caso di incompatibilità da un suo delegato, i componenti sono designati in numero congruo dal Dirigente Scolastico, il segretario sarà il DSGA o assistente amministrativo.

Gli stessi, compreso i responsabili tecnici di aula, devono essere in possesso dei requisiti di seguito elencati:

  •  non avere riportato condanne penali o avere in corso procedimenti penali per i quali sia stata formalmente iniziata l’azione penale;
  •  non avere in corso procedimenti disciplinari ai sensi delle norme disciplinari dei rispettivi ordinamenti;
  • non essere incorsi nelle sanzioni disciplinari previste nei rispettivi ordinamenti;
  • non essere componenti dell’organo di direzione politica dell’amministrazione, ricoprire cariche politiche e essere rappresentanti sindacali, anche presso le Rappresentanze sindacali unitarie, o essere designati dalle confederazioni ed organizzazioni sindacali o dalle associazioni professionali; né esserlo stati nell’anno antecedente alla data di indizione del concorso;
  • non svolgere, o aver svolto nell’anno antecedente alla data di indizione del concorso, attività o corsi di preparazione ai concorsi per il reclutamento dei dirigenti scolastici;
  • non essere stati destituiti o licenziati dall’impiego per motivi disciplinari, per ragioni di salute o per decadenza dall’impiego comunque determinata.

Tecnico d’aula

In ogni aula sarà presente un responsabile tecnico d’aula, analogamente nominato dall’Ufficio Scolastico Regionale, che, per le attività connesse allo svolgimento della prova scritta computerizzata, si relazionerà con il presidente della commissione o del comitato di vigilanza.

I compiti del Comitato di vigilanza

Il comitato di vigilanza dovrà

  • innanzitutto invitare i candidati a prestare massima attenzione alle istruzioni necessarie fornite per la giornata della prova per l’utilizzo delle postazioni informatizzate ed alle avvertenze relative al corretto svolgimento della prova, ivi compresa quella relativa al divieto assoluto di lasciare l’aula durante e prima della conclusione della stessa, salvo casi eccezionali.
  • per ciascuna sessione d’esame, comunicare al Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale, della chiusura delle operazioni di ingresso dei candidati nelle aule.
  • effettuare le operazioni di riconoscimento dei candidati verificando che gli stessi siano muniti di un documento di riconoscimento in corso di validità, del codice fiscale, di copia della ricevuta del versamento dei diritti di segreteria da esibire e consegnare al momento delle operazioni di riconoscimento. Tali
  • raccogliere   telefono cellulare, smartphone, tablet, notebook, anche se disattivati, e qualsiasi altro strumento idoneo alla conservazione e/o trasmissione di dati, salvo quanto autorizzato dal Comitato tecnico scientifico in ragione della specificità delle prove. Dell’eventuale autorizzazione è dato avviso nel sito dell’Amministrazione e degli USR.
  •  informare, prontamente, l’Ufficio Scolastico dei candidati ammessi a sostenere le prove scritte perché in possesso di provvedimento cautelare inviando in posta elettronica il verbale d’aula o l’estratto del verbale con le relative informazioni.

Inoltre, una volta che tutti i candidati saranno in postazione, il responsabile tecnico d’aula, o il comitato di vigilanza, comunicherà la parola chiave di inizio/sblocco della prova.

Le istruzioni operative per lo svolgimento della prova

Lo speciale Concorso straordinario per il ruolo

CORSo DI PREPARAZIONE DI ORIZZONTE SCUOLA FORMAZIONE

Concorso straordinario per il ruolo

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia