Concorso straordinario, Partito Democratico: un rischio che sarebbe meglio non correre

Stampa

“Abbiamo già detto ripetute volte che riteniamo il prossimo concorso della scuola un rischio che sarebbe meglio non correre”.

“A pochi giorni dall’inizio, riteniamo intollerabile che la ministra Azzolina non abbia previsto e comunicato una prova suppletiva per gli insegnati che sono in quarantena o positivi. Il Pd chiede ufficialmente alla ministra questa minima garanzia”.

Lo affermano in una nota congiunta il capogruppo del Pd a Palazzo Madama Andrea Marcucci ed il vicepresidente della commissione istruzione Francesco Verducci, che sul tema aveva già presentato un’interrogazione urgente alla ministra.

Ricordiamo che la ministra dell’istruzione ha confermato più volte negli ultimi giorni l’avvio delle prove dal 22 ottobre.

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!