Concorso straordinario, Ministro agisce “in modo autoritario”, altro che Governo del cambiamento! Lettera

Stampa
ex

Inviato da Gioffe Francesco – Vista l’ormai imminente pubblicazione dei bandi per i concorsi ordinario e straordinario, nonché il comportamento da parte del ministero di superiorità senza porre ascolto ai sindacati e CSPI sulle varie vicende e in modo particolare all’esclusione di tutti quei docenti che da anni prestano il proprio servizio sul sostegno in modo serio e preciso, mi chiedo solamente una cosa: che senso ha dare ancora importanza ad una persona che agisce in modo autoritario?

Doveva essere il governo del cambiamento, si sta dimostrando tutt’altro governo. Smetterei fossi nei sindacati a provare ad instaurare un dialogo con questa gente, deluso di averli votati.

Un ex sostenitore da oggi, nonché docente su sostegno per 5 anni, esclusivamente per continuità didattica e possibilità di portare il proprio alunno agli esami, ma ho sbagliato. Dal prossimo anno penserò prima al fattore economico, poi all’interesse degli alunni.
P.s. Aggiornamento G.I. no, concorso si? Senza parole, alla faccia della sicurezza sanitaria

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!