Concorso straordinario insegnanti: l’agonia continua con disparità di trattamento. Lettera

Stampa

inviata da Carlo Andreoli –  Da lunedì 15 inizierà la prosecuzione delle prove sospese a novembre.…ma con quali differenze?! Ad anno scolastico inoltrato, durante la terza settimana di didattica in presenza (con maggiori rischi di aver contratto il virus), durante la settimana di fine quadrimestre con verifiche da svolgere e da correggere in vista di tutti gli scrutini (io personalmente
ho 9 classi, quindi più di 200 alunni), ma vi è anche una novità: ci viene richiesto un tampone con esito negativo effettuato nelle 48 ore precedenti la prova da sostenere.

Quindi….ai colleghi che hanno sostenuto la prova ad ottobre/novembre durante il picco massimo della seconda ondata veniva richiesta una semplice autodichiarazione….a noi adesso, dopo tre settimane di didattica in presenza, giustamente ci viene richiesto un tampone con esito negativo (con la speranza che i risultati dei test siano corretti ed attendibili). Ma io mi chiedo….PERCHE’?! E’ mai possibile che in Italia non si sappia gestire nulla, non si riesca a garantire uguali trattamenti a tutti, non si riesca a avviare un “qualcosa” e concluderlo come da
programma senza intoppi….NO, nulla di tutto questo è possibile in Italia.

Perché manca il buonsenso, devono sempre dare priorità a qualche interesse sconosciuto a noi mortali.

Ed infine….appare all’orizzonte l’assurda possibilità di prolungare l’anno scolastico per “recuperare”…..ma recuperare cosa? Abbiamo lavorato in DAD il triplo del normale, con enormi sforzi nella gestione della didattica….perchè la SCUOLA NON SI E’ MAI FERMATA, I PRECARI NON SI SONO MAI FERMATI (proprio quelli che sostituiscono i colleghi di ruolo che possono permettersi di richiedere il lavoro agile durante la pandemia lasciando i grattacapi ai noi precari). Saluti

ndr. Le indicazioni per il tampone non riguardano tutti i partecipanti al concorso. Vedi nota Ministero e scarica autocertificazione

Stampa

Aggiornamento delle graduatorie Ata terza fascia: aumenta il tuo punteggio, contatta Eurosofia, puoi acquisire fino a 1,60 punti