Concorso straordinario infanzia/primaria, immessi in ruolo decadono da tutte le graduatorie della procedura

Stampa

“Buonasera. Ho preso il ruolo sul sostegno scuola infanzia da concorso straordinario. Il prossimo anno posso prendere il ruolo per la comune dal concorso straordinario e lasciare il sostegno. Grazie.”

Rispondiamo alla nostra lettrice, riferendo cosa prevede la normativa di riferimento.

Concorso straordinario

Il concorso straordinario per la scuola dell’infanzia e primaria è stato bandito ai sensi del decreto dignità, ossia del decreto legge n. 87/2018, convertito in legge n. 96/2018.

Il concorso è disciplinato dal DM del 17 ottobre 2018, cui è seguito il bando di concorso (DD 1546/2018).

Assunzione in ruolo e depennamento graduatorie

L’articolo 4, comma 1-decies, del decreto dignità prevede che l’immissione in ruolo a seguito dello scorrimento di una delle graduatorie di cui al comma 1-quater (graduatorie del concorso 2016, del concorso straordinario e del concorso ordinario che deve essere ancora bandito) comporta la decadenza dalle altre graduatorie di cui al medesimo comma nonche’ dalle graduatorie di istituto e dalle graduatorie ad esaurimento.

L’articolo 10/7 del successivo DM del 17 ottobre 2018 che, come detto sopra, disciplina il concorso straordinario, riprendendo quanto sopra riportato, dispone che l’immissione in ruolo da una delle graduatorie di merito
straordinarie regionali comporta la decadenza dalle altre graduatorie del
predetto concorso nonche’ dalle graduatorie di istituto e dalle graduatorie ad esaurimento.

Conclusioni

Stando alla normativa sopra riportata, la nostra lettrice, accettando l’immissione in ruolo su sostegno dalla relativa graduatoria, sarà cancellata dalla graduatoria di posto comune, per cui non verrà nemmeno individuata per l’immissione su tale tipologia di posto.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia