Concorso straordinario infanzia e primaria, i due anni di servizio fanno punteggio?

Il concorso straordinario infanzia e primaria, indetto con DDG n. 1546 del 7 novembre 2018 è alle battute finali in numerose regioni. La pubblicazione delle graduatorie desta però preoccupazione in alcuni fra i docenti partecipanti. 

Punteggio nella graduatoria di merito

Il punteggio nella graduatoria di merito, da cui scaturirà  l’anno di immissione in ruolo,  è infatti determinato dal punteggio della prova orale non selettiva e dalla valutazione dei titoli.

I titoli sono stati dichiarati dai partecipanti nella fase di presentazione della domanda e poi valutati dalla commissione.

Il requisito di ammissione al concorso prevedeva:

  • il possesso del titolo, diploma magistrale conseguito entro l’a.s. 2001/02 o laurea in Scienze della formazione primaria +
  • due anni di servizio svolti nella scuola statale negli ultimi otto

Graduatoria: zero punti per i titoli

Tra i titoli valutabili, rientra senz’altro il servizio di insegnamento.

Servizio di insegnamento che, come dicevamo, era requisito di accesso.

Quindi ciascuno dei partecipanti ha, come minimo, due anni di servizio da poter fare valutare.

E tuttavia, in alcune regioni, questi due anni non sono stati valutati o perché considerati solo come requisito di accesso, o per disguidi della piattaforma informatica.

Va certamente precisato che i due anni non potranno essere valutati come titoli a quei docenti che li hanno dichiarati solo nella sezione della domanda relativa al requisito di accesso e non anche nella sezione relativa ai titoli. Di questo ci avverte Maria Guarino, responsabile Anief Liguria.

I docenti interessati chiedono innanzitutto unitarietà di trattamento tra le varie commissioni regionali, nonché un interessamento formale e chiarificatore da parte del Miur.

Le immissioni in ruolo sono infatti alle porte, ed è interesse di tutti avere delle graduatorie quanto più corrette possibili.

Concorso straordinario infanzia e primaria, ecco le graduatorie.

Docenti neoassunti, formazione su didattica digitale integrata. Scegli il corso ideato da Eurosofia per acquisire le nuove, indispensabili competenze