Concorso straordinario infanzia e primaria: tutte le info utili, consulenza. Aggiornato

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Uno speciale sul concorso straordinario previsto dalla Legge Dignità entrata in vigore il 12 agosto 2018 e che riguarda i docenti di infanzia e primaria con diploma magistrale conseguito entro l’a..s 2001/02 e i laureati in Scienze della formazione primaria.

La bozza del decreto

Ai concorsi potranno partecipare anche i docenti di ruolo in possesso dei requisiti di accesso.

Scarica in anteprima la bozza dell’allegato A contenente i programmi di studio

Scarica in anteprima la bozza dell’allegato B con la griglia di valutazione

Quando sarà pubblicato il bando

Il Ministro Bussetti ha firmato il decreto e lo ha inviato in GU, pertanto nei prossimi giorni sarà pubblicato.

Il decreto conterrà il contenuto del bando, i termini e le modalità di presentazione delle domande, i titoli valutabili, le modalità di svolgimento della prova orale, i criteri di valutazione dei titoli e della prova, la composizione delle commissioni di valutazione e i programmi di esame. Comunicato Miur

La presentazione della domanda potrebbe dunque avvenire a novembre

(probabilmente dal 5 novembre)

Il concorso si svolgerà nell’a.s. 2018/19 in modo da garantire le prime assunzioni già dall’a.s. 2019/20

Nel frattempo il Miur ha inviato agli Uffici Scolastici la nota con le indicazioni per la trasformazione dei contratti in supplenze al 30 giugno. Leggi

I servizi valutabili

Il concorso sarà riservato ai docenti con diploma magistrale conseguito entro l’a.s. 2001/02 e ai laureati in Scienze della formazione primaria con due annualità di servizio specifico negli ultimi otto prestati nella scuola statale. Partecipano anche i docenti abilitati all’estero
Valido il diploma magistrale triennale per l’accesso ad infanzia

Ci sarà una speciale tutela per gli insegnanti con disabilità (leggi post Sen. Pittoni)

(per il Trentino i paletti saranno diversi Concorso diplomati magistrale e laureati SFP, 3 anni di servizio per il Trentino )

Il servizio su sostegno sarà valido anche per posto comune. Leggi tutto

Non sarà valido il servizio svolto nelle scuole paritarie. Leggi Concorso infanzia e primaria, no servizio paritarie. Pittoni “limitiamo assalto alla diligenza”

Non sarà previsto un punteggio aggiunto per i docenti assunti in ruolo con riserva e che saranno licenziati in seguito alle sentenze di merito, come precedentemente annunciato

In analogia con il concorso riservato ai docenti abilitati della scuola secondaria indetto con DDG n. 85 del 1° febbraio 2018 verosimilmente il servizio potrà essere maturato fino all’ultimo giorno utile per la presentazione della domanda. Cosa si intende per anno scolastico. Concorso straordinario infanzia e primaria, entro quando maturare il servizio

Tabella titoli concorso straordinario

Inizialmente si era pensato di dare ai docenti che hanno già superato l’anno di prova un punteggio aggiuntivo. Tale idea è tramontata [vedi comunicato On. Azzolina (M5S )– Sen. Pittoni (lega)]

Un peso preponderante avranno invece gli anni di servizio. Questo è già stato assicurato all’interno del Decreto Dignità

Il concorso non sarà selettivo e il punteggio sarà composto in questo modo:

  • 70 punti per i titoli
  • 30 punti per la prova orale di natura didattico-metodologica

Tra i titoli valutabili:

  • superamento concorsi precedenti
  • altre abilitazioni di livello universitario

50 dei 70 punti per il servizio

Quanti punti per ogni anno di servizio

Nello specifico, quanto vale il diploma magistrale e quanto la laurea in SFP

La prova orale

le prime indicazioni

Programmi

I programmi per la prova orale. Scarica

I posti

I posti a bando dovrebbero essere circa 12.000. Leggi  Concorso straordinario infanzia e primaria, 12.000 posti. Non per tutti

Il Miur vuole bandire il concorso straordinario in tutte le regioni, dato che da esso discende una graduatoria utilizzata ad esaurimento dei posti disponibili.

Come avverranno le assunzioni

Il 50% dei posti sarà assegnato alle graduatorie ad esaurimento e il restante 50% ai concorsi. Qualora si esauriscano le GAE i posti residui si aggiungono a quelli destinati ai concorsi.

I concorsi a cui è destinata questa quota sono, prioritariamente, il concorso 2016 (inclusi coloro che abbiano raggiunto il punteggio minimo) e successivamente, qualora residuino posti, il concorso straordinario e il nuovo concorso ordinario con quote del 50% ciascuno. Qualora si esaurisca anche la graduatoria del concorso straordinario i posti residui si assegnano al nuovo concorso ordinario. Assunzioni infanzia e primaria: concorso 2016, concorso straordinario e ordinari

Tassa da pagare. Le info

La consulenza

Orizzontescuola fornisce un puntuale e gratuito servizio di consulenza su requisiti di accesso, valutazione titoli, presentazione della domanda. Scrivi a [email protected]

Domande e risposte saranno  pubblicate su http://chiediloalalla.orizzontescuola.it nella sezione Concorso docenti

Tutto sul concorso straordinario infanzia e primaria

Versione stampabile
anief
soloformazione