Concorso straordinario, ho preso zero ma insegno da vent’anni. Umiliata e infastidita

Stampa

Questa la parte di una email scritta alla nostra redazione da una insegnante di scuola primaria alle prese con il concorso straordinario infanzia e primaria indetto con DDG n. 1456 del 7 novembre 2018. 

Il concorso non è selettivo

Il concorso, in quanto straordinario, non ha natura selettiva. Tutti i partecipanti, previo svolgimento della prova orale, saranno inseriti in graduatoria e indipendentemente dal punteggio, saranno assunti a tempo indeterminato. La graduatoria è infatti ad esaurimento.

Ne abbiamo parlato in Concorso straordinario infanzia e primaria, anche chi ha preso zero alla prova sarà immesso in ruolo

Alcune docenti ci hanno scritto dicendo che il punteggio “zero” era stato determinato dal mancato svolgimento della prova per protesta da parte degli insegnanti.

Una maestra ci racconta però che il suo voto è stato dato dalla commissione dopo lo svolgimento della prova

Mi è stato dato zero. Posso solo aggiungere che che insegno da 20 anni e ho imparato che durante una qualsiasi interrogazione faccio parlare, mi confronto, spiego gli eventuali errori e valuto il materiale a supporto che mi viene portato anche se non obbligatorio.
Questi aspetti, che reputo fondamentali, durante il mio esame, a mio giudizio, sono venuti meno.
Chiaramente è una mia opinione e come tale lascia il tempo che trova ma sembra che altre mie colleghe abbiano avuto esperienze simili a ***
Francamente oggi mi sento umiliata e infastidita perché trovo che il rispetto della persona sia considerato un dettaglio

Cosa può essere accaduto? Una prova non valuta venti anni di insegnamento, o venti anni di insegnamento non sono sufficienti per una prova non selettiva?

La commissione non ha saputo valorizzare la commissione? La docente non ha saputo esprimere il meglio?

Certamente comprendiamo lo stato d’animo della collega, la frustrazione che ne segue, giusto o sbagliato che sia stato il giudizio espresso.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur