Concorso straordinario, Granato (M5S): basta giochini, rispettare accordi

Stampa

“Non è possibile che accordi presi di fronte al Presidente Conte si prestino ancora a tira e molla”. Lo afferma in una nota la capogruppo del Movimento 5 Stelle in Commissione Istruzione Bianca Laura Granato.

“Dopo aver lavorato moltissimo per tradurre in un emendamento l’intesa faticosamente raggiunta tra le forze di maggioranza sul concorso per i precari della scuola anche grazie alla mediazione del presidente Conte, non è concepibile che a partita chiusa e quadra trovata si assista ad uscite e richieste di ulteriori trattative che rimettono in discussione tutto.

I parlamentari, tutti, e quelli della maggioranza in particolare, si mettono una mano sulla coscienza e agiscano secondo quello che è il bene della scuola. Non secondo quelli che sono i desiderata delle sigle sindacali. Dopo tanto lavoro portato avanti con competenza e perizia tecnica, non si può cedere il passo a richieste che rischiano di indebolire la procedura. Lo diciamo chiaramente: il tempo dei giochini è finito. Prevalga la responsabilità ed il rispetto degli accordi”, conclude.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia