Concorso straordinario, Gelmini all’attacco: “Ridicolo iniziare il 22 ottobre”

Stampa

“È ridicolo prevedere, dal 22 ottobre al 9 novembre, le prove del concorso straordinario per la scuola. I nostri istituti e i nostri ragazzi sono già stressati da un inizio anno complicato. Andare ad appesantire ulteriormente questi delicati mesi  per dei test che coinvolgeranno circa 60mila precari – che dovranno  dunque assentarsi dal lavoro, causando altre ore di didattica in fumo-vuol dire non avere a cuore il regolare percorso formativo degli studenti”. Lo afferma Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia  alla Camera.

“Un governo lontano dalla realtà, distratto e inconcludente -aggiunge- persevera negli errori, il ministro Azzolina dimostra ancora una volta la sua inaccettabile superficialità”.

Concorso straordinario, il Partito Democratico chiede spostamento. Granato (M5S) a Orizzonte Scuola TV alle 17.00

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!