Concorso straordinario e ordinario, incontro Miur – sindacati potrebbe slittare dopo il 7 gennaio

Stampa

Concorso straordinario e ordinario: il 7 gennaio era la data prevista dal verbale di conciliazione tra Miur e sindacati per cominciare a parlare dei decreti attuativi del decreto scuola. 

Ma alla data del 19 dicembre, quando è stato firmato il verbale dall’allora Ministro dell’istruzione Fioramonti, le cose andavano più o meno bene.

La situazione è precipitata qualche giorno dopo, con le dimissioni di Fioramonti.

Adesso bisognerà attendere la nomina del nuovo Ministro dell’istruzione, Lucia Azzolina, e soprattutto capire se intenderà percorrere la strada tracciata dal predecessore.

Non sappiamo se alla data del 7 gennaio l’On. Azzolina sarà già stata nominata Ministro. In caso negativo, le soluzioni potrebbero essere due: un incontro di natura tecnica con i Dirigenti del miur per fare il punto sulla ricognizione dei posti e l’avvio dei concorsi, oppure rimandare  e attendere un incontro di natura politica con il nuovo Ministro.

Nei prossimi giorni la situazione sarà più chiara.

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur