Concorso straordinario e ordinario, ammessi con riserva anche specializzandi TFA sostegno. Presto anche bando V ciclo

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Decreto scuola: il testo approvato dal Consiglio dei Ministri il 10 ottobre prevede che sia indetto contestualmente un concorso straordinario e uno ordinario per la scuola secondaria, entro il 2019. 

I requisiti di accesso per i due concorsi

A questi vanno aggiunti l’ammissione con riserva, sia per il concorso straordinario che ordinario, per i corsisti che stanno frequentando il IV ciclo TFA sostegno e che concluderanno il corso verso febbraio – marzo 2020.

Lo aveva già anticipato, ma lo conferma nuovamente il sottosegretario Lucia Azzolina

I docenti di sostegno specializzati e specializzandi potranno partecipare al concorso straordinario e a quello ordinario. Poi, nei tempi più rapidi possibili, faremo partire anche il V ciclo TFA sostegno e renderemo la specializzazione sul sostegno strutturata nel tempo“.

Dunque  – come già avvenuto per il concorso 2018 destinato ai docenti abilitati per la secondaria e per il concorso straordinario infanzia e primaria 2018 – i docenti in attesa di conseguire il titolo di specializzazione sostegno saranno ammessi con riserva alla procedura.

Buone notizie anche per il prossimo corso di sostegno. Bando e selezioni del TFA V ciclo – annuncia la Azzolina – partiranno al più presto.  I requisiti di accesso

Il Sottosegretario ha parlato in maniera più approfondita delle misure per gli insegnanti di sostegno in

Azzolina: ora si lavora su classi pollaio e aumento insegnanti di sostegno

Decreto scuola, sì a concorso straordinario e ordinario. Consiglio dei Ministri approva. Tutte le misure [IL TESTO APPROVATO]

Le prove e programmi

Preparati al concorso con il corso di Orizzonte Scuola per rientrare nei 24mila posti disponibili

Versione stampabile
soloformazione