Concorso straordinario bis: possono partecipare anche i docenti di ruolo. Le conseguenze

WhatsApp
Telegram

Concorso straordinario bis: entro il 15 giugno una prova disciplinare. Ma il percorso per il ruolo (e la conseguente abilitazione) è lungo e dura, per i vincitori, per tutto l’anno scolastico 2022/23. Ecco tutte le info per i docenti già assunti a tempo indeterminato che volessero partecipare.

I docenti di ruolo possono partecipare al concorso straordinario bis?

Se, se in possesso dei requisiti richiesti

  • a. abilitazione specifica o titolo di accesso alla specifica classe di concorso ovvero analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente
  • non aver partecipato alle procedure di cui al comma 4 del medesimo articolo 59 o, pur avendo partecipato, non essere stati individuati quali destinatari di contratto a tempo determinato, finalizzato all’immissione in ruolo, ai sensi del medesimo comma
  • c. avere svolto, a decorrere dall’anno scolastico 2017/2018 ed entro il termine di presentazione delle istanze di partecipazione, un servizio nelle istituzioni scolastiche statali di almeno tre anni anche non consecutivi, valutati ai sensi dell’articolo 11, comma 14, della legge 3 maggio 1999, n. 124.
  • una delle annualità nell’arco temporale considerato deve essere specifica, cioè svolta per la classe di concorso per la quale si richiede di partecipare.

Sono ammessi con riserva coloro che, avendo conseguito all’estero i titoli di accesso, abbiano comunque presentato la relativa domanda di riconoscimento ai sensi della normativa vigente entro il termine per la presentazione della domanda al concorso.

Il servizio svolto su posto di sostegno, anche senza titolo di specializzazione è considerato valido ai fini della partecipazione alla procedura straordinaria per la classe di concorso, fermi restando titolo di accesso e anno di servizio specifico.

Docenti di ruolo possono partecipare esclusivamente per l’abilitazione?

Come già spiegato nell’articolo  Concorso docenti straordinario bis: chi supera la prova orale non avrà ancora l’abilitazione. CHIARIMENTI in attesa del bando

la procedura prevista nella BOZZA di Regolamento presentata ai sindacati lo scorso 15 marzo non prevede l’abilitazione slegata dall’immissione in ruolo.

Non è infatti il superamento della prova disciplinare che conferisce l’abilitazione (non c’è infatti un punteggio minimo perché la selezione si basa su voto prova + punteggio titoli).

L’abilitazione arriva “alla conferma in ruolo” dopo il tutto percorso

  • svolgimento prova orale entro il 15 giugno
  • incarico a tempo determinato per i vincitori dal 1° settembre 2022
  • formazione in collaborazione con le Università (40 ore, 5 CFU) + anno di prova e formazione nell’anno scolastico 2022/23, superamento prova finale
  • assunzione a tempo indeterminato dal 1° settembre 2023

Cosa può fare il docente di ruolo

Il docente di ruolo che decide di partecipare al concorso straordinario bis deve essere consapevole che si tratta di un percorso, non di una procedura netta con un’unica prova.

L’unica analogia al momento esistente è quella dei docenti di ruolo neoimmessi da GPS prima fascia nell’anno scolastico 2021/22.

Per loro è stata prevista una doppia possibilità

  • gli immessi prima dell’a.s. 2020/21 hanno potuto usufruire dell’art. 36 del CCNL, se assunti da GPS in una classe di concorso/grado di istruzione diversa/o rispetto a quella/o di titolarità (pertanto, non hanno dovuto lasciare in ruolo);
  • gli immessi dall’a.s. 2020/21 (ovvero immessi prima ma assunti da GPS per la medesima classe di concorso/grado di istruzione di titolarità) hanno dovuto rinunciare al ruolo per partecipare alla procedura straordinaria (ciò in virtù di quanto disposto dall’articolo 399, comma 3, del D.lgs. 297/94, come modificato dal DL n. 126/2019, convertito in legge n. 159/2019) .

Il tutto dovrebbe essere trasposto alla nuova procedura e all’anno scolastico 2022/23.

Non sappiamo quanto di tutto ciò potrà essere riproposto/modificato/ annullato.

Non siamo ancora a questa fase.

Pertanto, pur potendo indicare in maniera generica che anche i docenti di ruolo potranno partecipare alla procedure, bisognerà richiedere di essere certi delle conseguenze delle scelte da effettuare.

Anche per questo motivo i sindacati hanno richiesto al Ministero di stilare una graduatoria con i nominativi di tutti coloro che parteciperanno alla procedura, in modo da poter scorrere le graduatorie in seguito ad eventuali rinunce.

N.B. Le indicazioni di questo articolo sono ricavate dalla BOZZA di regolamento, potranno ancora esserci modifiche. Invitiamo i nostri lettori a seguire tutto l’iter, fino alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del testo definitivo. Solo quest’ultimo potrà rispondere con certezza ad alcuni interrogativi ancora in sospeso. 

Concorso straordinario bis docenti con servizio: bando atteso ad aprile, requisiti di accesso, in cosa consiste la prova, abilitazione e ruolo. FAQ

La consulenza

E’ possibile scrivere a [email protected] per proporre dei quesiti (non è assicurata risposta individuale, ma la trattazione di tematiche generali).

E’ possibile seguire tutti gli aggiornamenti tramite il tag Concorso Secondaria

E’ possibile interagire nel forum di mutuo aiuto Concorsi docenti

Question time con la sindacalista Manuela Pascarella (FLC CGIL) per rispondere alle domande dei lettori

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur