Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Concorso straordinario bis: per il 2022/23 supplenza di 18 ore o part time? In quale classe di concorso e in quale provincia?

WhatsApp
Telegram

Concorso straordinario bis di cui al comma 9bis del DL 73/2021: alcuni candidati, pur speranzosi di poter vincere il posto a tempo indeterminato, non hanno ancora le idee chiare sul percorso che li porterà a raggiungere questo obiettivo.

Ci sono due quesiti ricorrenti

  1. per l’anno scolastico 2022/23 si avrà una supplenza part time?
  2. secondo il bando chi avrà un punteggio tale da rientrare nei posti disponibili effettuerà l’anno di prova nel prossimo anno scolastico ma non è specificato se tale annualità dovrà essere esclusivamente su posto specifico della materia (nel mio caso AB25) oppure sarà considerato valido anche il servizio svolto su sostegno.

Supplenza a orario pieno

L’incarico a tempo determinato che sarà assegnato ai vincitori del concorso straordinario bis sarà ad orario pieno (a meno che non sia il docente a richiedere il part time).

La falsa convinzione che la proposta di incarico possa essere a part time deriva dalla lettura del DL 36/2022 (che non riguarda il concorso straordinario)e che nella sua prima versione presentava proprio la prospettiva di un incarico part time per i docenti con tre anni di servizio che vinceranno il concorso, in modo da poter acquisire contemporaneamente i 30 CFU mancanti del percorso dei 60.

Anche nella versione finale del testo del DL 36/2022 questa anomalia è stata corretta (la richiesta di part time rimane volontaria), ma in ogni caso la discussione non ha mai riguardato il concorso straordinario bis.

In  quale classe di concorso la supplenza del 2022/23

Sicuramente no su posto di sostegno. I posti accantonati per il concorso straordinario bis per la scuola secondaria di primo e secondo grado sono solo di posto comune. Nell’anno scolastico 2022/23 il docente che vince il concorso straordinario bis avrà l’incarico a tempo determinato nella classe di concorso per la quale concorre. E’ questo il posto a lui riservato che va ricoperto con questa procedura, che non è stato reso disponibile né per la mobilità dei docenti di ruolo né sarà disponibile per le immissioni in ruolo 2022/23.

Questo potrebbe comportare uno spostamento di provincia.

Provincia ancora da decidere

Lo diciamo ancora una volta: la provincia non sarà necessariamente quella scelta per le GPS. Le due procedure (GPS e concorso straordinario bis non sono collegate).

Seppure l’accantonamento dei posti sia già stato deciso a livello provinciale, in quanto si tratta di posti del 2021/22 resi indisponibili per le operazioni di mobilità dei docenti di ruolo, qualche spostamento ci potrebbe ancora essere.

Vi proponiamo i prospetti di maggio 2022, con l’avvertenza che potrebbero esserci delle variazioni. Dopo l’esito della mobilità infatti ci sono state delle rettifiche, che potrebbero aver inciso anche sugli accantonamenti.

Come si vede, i posti sono accantonati per provincia. Saranno poi le scelte in base alle graduatorie, nonché le riserve, a determinare la provincia di assunzione. E all’interno della provincia, bisognerà poi determinare in quali scuole destinare i posti allo straordinario bis, qualora ci siano posti anche per altri concorsi o GaE.

Posti disponibili per provincia e classe di concorso secondaria di I grado

Posti disponibili per provincia e classe di concorso secondaria di II grado 

La provincia sarà valida sia per l’incarico a tempo determinato del 2022/22 che per il successivo ruolo e il docente dovrà poi partecipare alle operazioni di mobilità dei docenti di ruolo – nei tempi e modalità consentite – per ritornare eventualmente nella provincia più desiderata.

Concorso straordinario bis: 35.872 domande. Quando arriverà la mail di convocazione, come si formerà la graduatoria: prova orale e titoli. SPECIALE

WhatsApp
Telegram
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur