Concorso Straordinario bis: il MI dà ulteriori indicazioni sugli accantonamenti. Anief conferma la manifestazione del 30 agosto

WhatsApp
Telegram

Il Ministero dell’Istruzione ha fornito alcune importanti indicazioni sugli accantonamenti dei posti relative al concorso Straordinario bis, già contenute nella Nota di accompagnamento al D.M. 226 del 16 agosto scorso sul percorso di formazione e di prova del personale docente ed educativo.

Secondo Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, “le precisazioni sui posti accantonati servono a gestire le immissioni in ruolo, ma non risolvono i problemi delle liste ristrette di vincitori e del loro mancato utilizzo sino al completo esaurimento. Rimangono in piedi i nostri ricorsi al giudice e le forme di protesta del sindacato, a partire dalla manifestazione di piazza prevista martedì mattina a Roma”.

In particolare, attraverso la Nota ministeriale 30998, riguardo alle graduatorie dello straordinario bis il Ministero afferma che “al fine di dare di dare riscontro alle richieste di chiarimento pervenute per le vie brevi, si ritiene che, qualora non si preveda l’approvazione delle graduatorie in tempo utile per lo svolgimento del periodo di formazione e prova, sia possibile assegnare la disponibilità del posto nella fase di conferimento delle supplenze annuali e fino al termine dell’attività didattica gestite con il sistema informativo”.

“In tal caso – continua la Nota – nelle more del conferimento della nomina a tempo determinato per l’anno scolastico 2023/2024, si evidenzia che i posti non conferiti nell’anno scolastico 2022/2023 sulla base della procedura di cui all’articolo 59, comma 9 bis, del decreto legge n. 73 del 2021 dovranno essere accantonati nelle operazioni di mobilità per l’anno scolastico 2023/2024”.

Saranno quindi gli Uffici scolastici regionali e territoriali a valutare, in base alla data presunta di pubblicazione delle graduatorie di merito, se i posti accantonati potranno essere assegnati dalle GPS attraverso il sistema informatizzato oppure se dovranno essere coperti dalle graduatorie d’istituto fino all’arrivo dei vincitori dello Straordinario bis.

Anief ricorda di avere attivato un contenzioso per chiedere l’inserimento nelle graduatorie di tutti i partecipanti al concorso Straordinario bis e il loro utilizzo fino al completo esaurimento. Anche per questo motivo, il giovane sindacato sarà in Piazza a Roma martedì prossimo 30 agosto.

WhatsApp
Telegram