Concorso straordinario bis: i docenti vincitori sono assunti ma non hanno ancora acquisito l’abilitazione

WhatsApp
Telegram

Concorso straordinario bis di cui all’art. 9bis del DL 73/2021: una procedura che potrà portare ad assumere a tempo indeterminato circa 14.000 docenti. Se le assunzioni dovessero essere in misura inferiore la responsabilità sarà da attribuire al mancato scorrimento delle graduatorie in caso di rinunce.

Tanti docenti infatti potrebbero essere già assunti attraverso altre procedure e soddisfatti di classe di concorso /provincia/ scuola attribuita potrebbero non essere più interessati all’immissione da concorso straordinario bis.

Non abbiamo ancora numeri in merito, si tratta di un discorso che sarà possibile affrontare solo a conclusione di tutte le prove, previste ad autunno inoltrato.

Un concorso straordinario bis a più velocità

Ci sono infatti regioni in cui numerose commissioni hanno concluso i lavori e gli Uffici Scolastici hanno già avviato le assunzioni AVVISI USR per scelta provincia /sede

altre hanno programmato calendario prove, come la Lombardia, altre ancora non hanno ancora programmato lo svolgimento, come Sicilia ed Emilia Romagna.

Queste ultime naturalmente dovranno comunque avviare le assunzioni per quelle classi di concorso gestite da altri USR in cui le commissioni hanno completato i lavori.

Le assunzioni potranno proseguire anche dopo il 31 agosto, fino ad una data che sarà stabilita dall’USR competente. La data dovrà infatti permettere ai neoassunti di poter svolgere l’anno di prova + il percorso di formazione nel corso del 2022/23.

Il conseguimento dell’abilitazione

Quando acquisiranno l’abilitazione i vincitori del concorso straordinario bis?

Nonostante la vittoria del concorso straordinario bis, nonostante l’assunzione, i docenti interessati non hanno ancora acquisito l’abilitazione per la classe di concorso per cui partecipano.

Il   Decreto Ministeriale n. 108 del 28 aprile 2022

chiarisce infatti  all’art. 19 comma 4 “All’atto della conferma in ruolo i docenti assunti conseguono l’abilitazione per la relativa
classe di concorso, qualora ne siano privi”

L’abilitazione quindi è l’attestazione conclusiva di tutto il percorso che dovranno seguire i docenti assunti da concorso straordinario bis.

Di conseguenza la rinuncia al ruolo comporta anche la mancata acquisizione dell’abilitazione per candidati che ne sono privi e che devono quindi acquisirla tramite altre procedure.

Concorso straordinario bis: tanti candidati devono ancora svolgere prova, altri sono già in graduatoria, le assunzioni. SPECIALE

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VIII ciclo 2023: requisiti di accesso e corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, offerta in scadenza