Concorso straordinario bis, è prevista una graduatoria di soli vincitori senza idonei. Nota chiarimenti

WhatsApp
Telegram

In via di svolgimento in alcune regioni, in altre sono in via di pubblicazione le graduatorie, in altre ancora i docenti sono stati assunti a tempo determinato e stanno svolgendo l’anno di prova: si tratta del cosiddetto concorso straordinario bis. Una nota dell’USR Sardegna chiarisce in merito alle graduatorie.

La procedura concorsuale straordinaria di cui all’art. 59 comma 9 bis del decreto-legge n. 73/2021, bandita con D.D. n. 1081 del 06.05.2022, ha previsto unicamente una graduatoria di soli vincitori – precisa l’USR -, nessun rilievo riconoscendo, dunque, ai candidati ‘idonei’.

E poi spiega: “Ciò emerge chiaramente dalla disposizione normativa di cui all’articolo 9, comma 3, del decreto ministeriale n. 108 del 2022, a tenore del quale “ciascuna graduatoria comprende un numero di candidati non superiore ai contingenti assegnati a ciascuna procedura concorsuale come determinati dal bando di cui all’articolo 10”. Del resto, la procedura straordinaria di interesse è stata indetta “per un numero di posti pari a quelli vacanti e disponibili per l’anno scolastico 2021/2022 che residuano dalle immissioni in ruolo effettuate ai sensi dei commi 1, 2, 3 e 4, salvi i posti di cui ai concorsi per il personale docente banditi con i decreti del Capo del Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione del Ministero dell’istruzione nn. 498 e 499 del 21 aprile 2020, pubblicati nella Gazzetta Ufficiale, 4ª Serie speciale, n. 34 del 28 aprile 2020”: in tal senso ha disposto l’art. 59 comma 9 bis del decreto-legge n. 73/2021”.

“Nella detta procedura – conclude la nota -, non può discorrersi di candidati idonei né, tantomeno, riconoscersi rispetto alla posizione di soggetti non utilmente collocati nella graduatoria di merito un interesse diretto, concreto e attuale alla conoscenza di qualsiasi atto che li riguardi”.

Bisogna ricordare che il decreto milleproroghe, già approvato in Senato, prevede delle novità,ovvero bisognerà assegnare i posti non assegnati perché i vincitori hanno rinunciato fino a coprire tutti i posti della graduatoria.

Nello specifico, per le classi di concorso per le quali non sia possibile effettuare le nomine a tempo determinato in tempo utile per lo svolgimento del percorso annuale di formazione iniziale e prova, le operazioni di assunzione a tempo determinato sono prorogate all’anno scolastico 2023/2024.

Pertanto coloro che svolgeranno l’incarico a tempo determinato e la relativa formazione nell’a.s. 2023/2024 saranno assunti a tempo indeterminato e confermati in ruolo a decorrere dal 1° settembre 2024 o, se successiva, dalla data di inizio servizio.

Tutti i dettagli

Concorso straordinario bis: le graduatorie + le integrazioni. Elenco aggiornato

WhatsApp
Telegram

AggiornamentoGraduatorie.it: GPS I e II fascia, calcola il tuo punteggio