Concorso straordinario bis, compilazione domanda: come inserire Laurea o abilitazione e le tre annualità di servizio. GUIDA PER IMMAGINI

WhatsApp
Telegram

Pubblicato il bando per il concorso straordinario previsto dall’articolo 59, comma 9-bis, del DL n. 73/2021 convertito in legge 106/2021, come modificato dal decreto n. 228/2021, convertito in legge n. 15/2022. Compilazione istanza online: scelta regione e inserimento requisiti d’accesso (abilitazione o titolo di studio più tre annualità di servizio).

BANDO [PDF]

Prima di illustrare come inserire nell’istanza quanto detto sopra, ricordiamo modalità e termini di presentazione della domanda e i requisiti d’accesso.

Domanda

Le domande di partecipazione al concorso si possono presentare per una sola regione (sono escluse la Valle d’Aosta e il Trentino-Alto Adige) e per una sola classe di concorso (il concorso è bandito soltanto per la scuola secondaria e soltanto per posto comune). Per i posti leggi qui

L’istanza va presentata dalle ore 9.00 del 18 maggio alle ore 23.59 del 16 giugno 2022, in modalità telematica, tramite la “Piattaforma concorsi e procedure selettive”, cui accedere con credenziali SPID o con quelle della carta di identità elettronica (CIE), ovvero, in alternativa, di un’utenza valida per l’accesso ai servizi presenti nell’area riservata del Ministero con l’abilitazione specifica al servizio Istanze Online; Accedi alla domanda

Requisiti d’accesso

Possono partecipare alla procedura concorsuale straordinaria gli aspiranti in possesso dei seguenti requisiti (congiuntamente):

  • abilitazione specifica o titolo di accesso alla specifica classe di concorso ovvero analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia;
  • non aver partecipato alle procedure di cui all’art. 59, comma 4, del decreto-legge 73/2021 o, pur avendo partecipato, non essere stati destinatari di una individuazione quali aventi titolo ad assunzione a tempo determinato di cui al medesimo comma (si tratta del concorso straordinario che ha portato all’assunzione a.s. 2021/22 degli aspiranti inseriti nella prima fascia delle GPS ed elenchi aggiuntivi posto comune e di sostegno);
  • avere svolto, a decorrere dall’anno scolastico 2017/2018 ed entro il termine di presentazione delle istanze di partecipazione, un servizio nelle scuole statali di almeno tre anni anche non consecutivi, valutati ai sensi dell’articolo 11/14 della legge  n. 124/1999. Dei tre anni uno deve essere specifico, ossia prestato nella classe di concorso per cui si partecipa.

Compilazione istanza

Una volta raggiunta la “Piattaforma concorsi e procedure selettive“, si devono inserire le credenziali di accesso (SPID o CIE):

Effettuato l’accesso, si apre la pagina per la presentazione dell’istanza, per la compilazione della quale cliccare su “Vai alla domanda”:

Una volta cliccato su “Vai alla domanda”, si apre una pagina informativa e in alto a destra è presente il box percorso di compilazione, dal quale accedere alle varie parti della domanda e alle sezioni della medesima:

La pagina prosegue riportando informazioni su: Indicazioni su compilazione e inoltro della domanda, Avvertenze, Informativa sul trattamento dei dati personali, Titolare del trattamento dei dati, Responsabile della protezione dei dati, Finalità del trattamento e base giuridica, Tipologia di dati trattati, Destinatari e modalità di trattamento, Obbligo di conferimento dei dati, Diritti degli interessati, Diritto di Reclamo, Processo decisionale automatizzato, Periodo di conservazione dei dati personali.

Letta la pagina informativa, cliccare su “Avanti” nel percorso di compilazione:

Una volta cliccato su Avanti, si apre la pagina per scegliere la regione di partecipazione. A tal fine, si sceglie dalla lista la regione di interesse e si clicca su “Avanti”:

Scelta la regione (si può scegliere solo regione in cui è bandita la classe di concorso per la quale chiediamo di partecipare)

e cliccato su “Avanti”, si apre la pagina con i dati anagrafici e di recapito che si possono soltanto visualizzare (possono essere modificati dall’area riservata del portale nella sezione “Gestione profilo”), e i dati residenza che sono invece modificali dalla medesima pagina della domanda:

Visualizzati i dati anagrafici e di recapito ed eventualmente modificati quelli di residenza, si deve cliccare su “Avanti” per procedere alla compilazione delle sezioni della domanda:

Quali sezioni sono obbligatorie

Sono obbligatorie le sezioni “Classe di concorso richiesta e Titolo di accesso”, “Titoli di Servizio” e “Altre dichiarazioni”.

Vediamo come si compilano le prime due sezioni, ossia quelle in cui si inseriscono i requisiti d’accesso (abilitazione o titolo di studio più 3 annualità di servizio e la dichiarazione di non aver partecipato alle immissioni in ruolo da prima fascia GPS 2021/22  – vedi paragrafo requisiti d’accesso).

Per compilare la sezione “Classe di concorso richiesta e Titolo di accesso” cliccare aggiungi (vedi freccia immagine sotto riportata) in corrispondenza della medesima:

Una volta cliccato su aggiungi, si apre la pagina per inserire la classe di concorso di partecipazione, inserita la quale cliccare su aggiungi (vedi sotto). Ecco le classi di concorso che è possibile scegliere

A questo punto, si deve indicare la tipologia di titolo di accesso (abilitazione oppure titolo di studio):

Nel nostro esempio scegliamo il titolo di studio:

Come si vede dall’immagine sopra riportata, scelta come tipologia di titolo il “il titolo di studio”,  bisogna indicare se la laurea è magistrale, specialistica o vecchio ordinamento, quale laurea è, il voto, la data e l’Università presso cui è stata conseguita (nel caso in cui la tipologia di titolo sia l’abilitazione si dovranno compilare i campi relativi a: procedura di abilitazione, estremi  e luogo/istituzione di conseguiment0). Oltre alle predette informazioni, come si vede dall’immagine seguente (continua a leggere dopo l’immagine):

N.B. per indicare il voto il candidato può scegliere o

  • di indicare il voto conseguito, riportando nel primo campo la parte intera del voto e nel secondo campo l’eventuale parte decimale (se il voto è intero, riportare 0 nella parte decimale). Il candidato dovrà indicare anche la base della votazione.
    Es. 100/110: nel primo campo va riportato il valore 100, nel secondo campo il valore 0 e nella base il valore 110 oppure
  •  di selezionare la dichiarazione “Dichiaro che nel titolo non è indicato il punteggio ovvero il giudizio non è quantificabile in termini numerici, pertanto, chiedo di avvalermi del punteggio di 3.75 come indicato nell’Allegato B del D.M. n. 326 del 9 novembre 2021”, qualora nel titolo  non sia indicato il punteggio ovvero il giudizio finale non sia quantificabile in termini numerici.

Abilitazione come titolo di accesso

Nel caso in cui il candidato abbia indicato l’abilitazione specifica come titolo di accesso al concorso, la classe di concorso di abilitazione viene
impostata in automatico dal sistema in quanto deve obbligatoriamente essere quella per cui si sta chiedendo la partecipazione, tranne che per i
casi specifici di seguito indicati:
➢ nel caso in cui il candidato scelga di partecipare al concorso per la classe di concorso A020 può scegliere di dichiarare come classe di
concorso di abilitazione la A020 o la A027;
➢ nel caso in cui il candidato scelga di partecipare al concorso per la classe di concorso A026 può scegliere di dichiarare come classe di
concorso di abilitazione la A026 o la A027;
➢ nel caso in cui il candidato scelga di partecipare al concorso per la classe di concorso A047 può scegliere di dichiarare come classe di
concorso di abilitazione la A047 o la A027;
➢ nel caso in cui il candidato scelga di partecipare al concorso per la classe di concorso A027 può scegliere come classe di concorso di
abilitazione solo la A027 ma avrà a disposizione un campo a testo libero dove potrà indicare se l’abilitazione è stata conseguita solo sulla
A027, oppure su A020 + A026 oppure su A020 + A047;
➢ nel caso in cui il candidato scelga di partecipare al concorso per la classe di concorso A012 può scegliere di dichiarare come classe di
concorso di abilitazione la A012 o la A011 o la A013;
➢ nel caso in cui il candidato scelga di partecipare al concorso per la classe di concorso A011 può scegliere di dichiarare come classe di
concorso di abilitazione la A011 o la A013

Si deve:

  • qualora il titolo sia stato conseguito all’estero, spuntare il relativo campo e indicare l’ente che lo ha riconosciuto, la data del documento del riconoscimento e il numero dell’atto ovvero spuntare la voce che è stata inoltrata domanda di riconoscimento del titolo entro la data di scadenza della presentazione dell’istanza;
  • spuntare il campo in cui si dichiara di non aver partecipato alla procedura straordinaria di assunzione da GPS prima fascia 2021/22 ovvero che, pur avendo partecipato, non si sia stati assunti;
  • aggiungere gli esami sostenuti (cliccando su aggiungi esami, vedi freccia immagine di sopra riportata) necessari per l’accesso alla classe di concorso, secondo quanto previsto dal DPR 19/2016 e dal DM 259/2017 (questo campo va compilato solo se ci sono vincoli per l’accesso alla classe di concorso)
  • indicare nell’apposito spazio eventuali titoli congiunti al titolo di studio di accesso (solo per le classi di concorso che li richiedono i I titoli congiunti non sono  i 24 CFU in discipline psicopedagogiche e metodologie didattiche nè gli esami sostenuti per sanare il titolo. Per capire quali classi di concorso prevedono titoli congiunti consultare le tabelle allegate al DPR 19/2016 e DM 259/2017. Attenzione ai titoli congiunti per A023)

Di seguito l’immagine che mostra come aggiungere gli esami sostenuti necessari per l’accesso alla classe di concorso:

Compilati tutti i campi suddetti, cliccare su salva in alto a destra:

Una volta cliccato su “Salva”, si ritorna alla pagina con le sezioni:

Per compilare la sezione titoli di servizio, ove inserire le tre annualità necessarie per l’accesso alla procedura ed eventuali altri servizi, cliccare su aggiungi (vedi freccia immagine sopra riportata) in corrispondenza della sezione medesima. A questo punto, si apre la pagina con i servizi da inserire, dove scegliere se inserire quelli per l’accesso (uno dei quali deve essere specifico per la classe di concorso di partecipazione) o altri titoli di servizio (questi ultimi devono essere esclusivamente prestati per la classe di concorso di partecipazione):

Una volta scelto la tipologia di servizio (iniziamo con quello per l’accesso), cliccare su aggiungi (vedi freccia immagine sopra riportata) e inserire le tre annualità richieste:

Come si evince dalle immagini sopra riportate: sono indicate le tre annualità di servizio di cui una specifica (sulla A13, considerato che nel nostro esempio si partecipa per tale classe di concorso) e due non specifiche; nei casi (due nel nostro esempio) in cui si spunta “Servizio prestato ininterrottamente dal 1° febbraio fino al termine delle operazioni di scrutinio”, non c’è necessità di inserire la data di inizio e di fine periodo del servizio); il servizio può essere prestato anche su posto di sostegno (anche senza titolo); si deve indicare se il servizio è di ruolo o meno e se sia stato prestato o meno nei percorsi di istruzione dei paesi UE; si devono indicare la scuola in cui il servizio è prestato, la provincia e il comune in cui la stessa è ubicata.

Una volta inserite le tre annualità utili per l’accesso alla procedura, si deve cliccare su “Salva” (vedi freccia immagine sopra riportata), per salvare i dati e ritornare alle sezioni della domanda:

Salvati i servizi e ritornati alla pagina con le sezioni, per inserire altri titoli di servizio, che devono essere stati prestati esclusivamente nella classi di concorso di partecipazione alla procedura, si deve cliccare su modifica (vedi freccia immagine seguente):

Cliccato su Modifica si riapre la pagina con i servizi già inseriti; a questo punto cliccare su aggiungi e scegliere la tipologia di servizio “Altro titolo di servizio”, quindi cliccare su “Aggiungi”: 

Una volta cliccato su “Aggiungi”, in coda ai servizi già inseriti, è possibile inserire l’altro o gli altri titoli di servizio. Inserito/i il servizio/i (sempre annualità di servizio), cliccare su Salva (come già fatto sopra) per salvare i dati e ritornare alla pagina con le sezioni dell’istanza.

Distinzione tra servizi necessari come requisiti di accesso e Altri titoli di accesso

Nella stessa schermata il Ministero chiede

  1. Titolo valido ai fini dell’accesso
  2. Altro titolo di servizio

Titolo valido ai fini dell’accesso sono le tre annualità di servizio (dall’anno scolastico 2017/18 fino alla data di presentazione della domanda) svolte esclusivamente nella scuola statale  e infatti nel menu a tendina non è possibile selezionare altro.

Delle tre annualità, una deve essere necessariamente svolta (sempre nell’arco temporale indicato) per la classe di concorso per cui si partecipa. le altre due possono essere state svolte anche per altro grado (infanzia, primaria, personale educativo) o altra classe di concorso. Anche su sostegno, sia con titolo che senza.

Altro titolo di servizio sono invece le annualità di servizio specifico che è possibile far valutare nei titoli (vedi allegato B) ai fini della costituzione della graduatoria finale.

In questo caso valgono sono annualità di servizio specifico svolte in

  • scuola statale, paritaria, percorsi IEFP purché il relativo servizio sia stato svolto per la tipologia di posto o gli insegnamenti riconducibili alla specifica classe di concorso oppure nei vari salvaprecari e progetti regionali.

Quindi il servizio svolto ad es. nella scuola paritaria non vale come annualità utile per l’accesso, ma solo come altro titolo.

N.B. La sezione titolo valido ai fini dell’accesso è obbligatoria, Altro titolo di servizio facoltativa.

NOTA DEL MINISTERO

Concorso straordinario bis, domanda entro il 16 giugno. Tre anni di servizio e 128 euro per partecipare. BANDO [PDF]

La consulenza

È possibile richiedere consulenza all’indirizzo [email protected] Non è assicurata risposta individuale, ma la trattazione di tematiche generali.

È possibile confrontarsi sul forum di reciproco aiuto

È possibile seguire gli aggiornamenti tramite il tag Concorso secondaria

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur