Concorso straordinario, Azzolina: non ci possono essere prove suppletive, ecco perché

Stampa

“Non ci possono essere prove suppletive al concorso straordinario”. Così la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina (M5S), ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo su La7.

Abbiamo un parere della Funzione pubblica che vale per tutti i concorsi della Pa. Quel parere non prevede prove suppletive perché si fa riferimento a dei principi ben precisi e vale per tutti i concorsi pubblici, compresa la scuola“, ha affermato la ministra Lucia Azzolina.

Concorso straordinario, Azzolina: si fa in sicurezza. Lega “Una follia”. Lombardia, ok a rinvio

Stampa

Eurosofia organizza la III edizione di [email protected] Aiutiamo i giovani a progettare il loro futuro in modo consapevole