Concorso straordinario, alcuni docenti hanno ricevuto una mail: cosa si chiede, è la “prova” di aver avuto almeno 56/80?

Stampa

Concorso straordinario per il ruolo: nonostante le prove siano state sospese già dal 4 novembre e lo saranno sicuramente fino al 15 gennaio, con una grande incertezza sul prosieguo, gli Uffici Scolastici non stanno “con le mani in mano”. 

Effettivamente già da tempo il Ministero ha assicurato di stare dotando le commissioni delle classi di concorso che hanno già svolto le prove prima del 4 novembre degli strumenti per assicurare la correzione da remoto.

L’ultima nota in merito risale al 24 novembre, circa un mese fa.

Nella nota il Ministero ha anche ricordato che, al termine della correzione delle prove scritte, le commissioni procederanno, in ossequio al disposto dell’articolo 400, comma 13, del decreto legislativo 16 aprile 1994 n. 297, alla valutazione dei titoli nei riguardi dei candidati che hanno superato la prova.

Alcuni candidati nei giorni scorsi hanno ricevuto una mail in cui di chiedeva di dimostrare la validità del titolo di accesso (CFU o esami necessari per accedere alla classe di concorso).

Questi ultimi spererebbero che la mail ricevuta possa essere di buon auspicio, “prova” del superamento della procedura, dato che i titoli verranno calcolati esclusivamente ai docenti che supereranno la prova con almeno 56/80.

In effetti, pur comprendendo lo spirito che anima i docenti in questo periodo, difficilmente l’invio della mail può ancora essere associato a questa fase.

Più verosimilmente si tratta di un controllo preventivo, che agevola il lavoro delle Commissioni, dato che i tempi diventano sempre più esigui per fare in tempo per le immissioni in ruolo 2021/22.

Le prove ancora non svolte saranno ricalendarizzate

Il Ministero ha assicurato che le prove ancora non svolte saranno ricalendarizzate. Non sappiamo ancora con quanti giorni di preavviso.

Ricordiamo che nel frattempo il Consiglio di Stato si è espresso a favore delle prove suppletive per i candidati impossibilitati a svolgerle causa quarantena per Covid e che si sono perciò rivolti al Giudice, per cui alla ripresa delle prove bisognerà affrontare anche questa problematica.

Concorsi scuola rimandati al 2021: si punta allo straordinario, un’impresa concludere l’ordinario in tempo per le assunzioni. Tutte le info

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur