Concorso straordinario, al momento prove in Campania non sono state annullate. Attività didattiche sospese ma scuole aperte

Stampa

Dopo la notizia della sospensione delle attività didattiche in presenza per le scuole di ogni grado in Campania per il periodo 16 – 30 ottobre, è stato pubblicato in alcuni siti un avviso relativo all’annullamento delle prove per la regione oggetto dell’ordinanza. Va precisato che il Ministero non ha ancora detto nulla in proposito, pertanto ad oggi non c’è nessun annullamento ufficiale delle prove.

Prove del concorso straordinario dal 22 ottobre

Le prove del concorso straordinario sono previste dal 22 ottobre e in questi giorni gli USR stanno pubblicando gli abbinamenti dei candidati alle aule nelle scuole che hanno messo a disposizione i laboratori per lo svolgimento delle stesse.

AVVISI USR: elenchi ammessi e sede prova

Attività didattiche sospese ma non scuole chiuse

Va precisato che l’ordinanza regionale del 15 ottobre ha sospeso le attività didattiche in presenza per ogni grado di scuola, in modo da allentare la pressione sui trasporti urbani ed extraurbani e inasprito alcune delle disposizioni già contenute del DPCM nazionale del 13 ottobre, ma le attività lavorative proseguono (con alcune restrizioni indicate nell’ordinanza stessa) e le scuole stesse, intese come edifici, non sono chiuse.

L’ordinanza

Sul sito dell’USR Campania, nello spazio dedicato al concorso straordinario, non c’è ancora nessun avviso in merito.

Protocolli di sicurezza

Il Ministero, ancora prima di questa emergenza nell’emergenza, aveva individuato protocolli di sicurezza per lo svolgimento della prova.

Avviso del 14 ottobre usare guanti o igienizzare le mani, temperatura prima di entrare a scuola. Precisazioni Ministero

Mascherina chirurgica per i candidati e guanti monouso per i tecnici [LE ISTRUZIONI DEL MINISTERO PER IL PROTOCOLLO DI SICUREZZA]

Scarica il modello di autocertificazione per accedere alla sede

Appelli al rinvio delle prove del concorso straordinario

Come prevedibile, si moltiplicano in queste ore gli appelli al rinvio del concorso che, in ogni caso, non porterà effetti immediati nelle scuole perché le immissioni in ruolo saranno disposte a partire dal prossimo anno scolastico (con nomina giuridica dei vincitori ai quali sarebbe spettata la nomina dal 1° settembre 2020).

Non sappiamo quali decisioni assumerà il Ministro Azzolina e il suo staff, si attendono le prossime ore per capire anche eventuali decisioni da parte di altre regioni.

Naturalmente vanno registrati i timori dei candidati, alle prese anche con prenotazioni, richieste di permessi a scuola, preparazione per la prova

Concorso straordinario 2020 docenti scuola secondaria: Ministero predispone misure di sicurezza e pubblica griglie valutazione [Lo Speciale]

Stampa

Eurosofia: Analisi Comportamentale Applicata (ABA) tra i banchi di scuola. Non perderti questa grande opportunità formativa