Concorso straordinario, 8.000 posti in più in ruolo. Ecco distribuzione per classe di concorso e regione [TABELLA]

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Concorso straordinario per il ruolo: è ripartita la macchina ministeriale affinchè il personale con requisiti,  interessato alla procedura, possa presentare la domanda. Si tratta di circa 80.000 docenti. 

Scarica i posti divisi per regione e classe di concorso

Si tratta di una bozza suscettibile di modifiche

I posti a disposizione: da 24.000 a 32.000

La legge di Bilancio ha destinato alle procedure concorsuali in atto 16.000 posti in più, 8.000 per il concorso ordinario secondaria e 8.000 per il concorso straordinario per il ruolo.

In conseguenza di ciò il Ministero ha rinviato la presentazione della domanda, che avrebbe dovuto prendere avvio il 28 maggio scorso.

I posti a disposizione sono stati redistribuiti tra le classi di concorso e saranno quindi pubblicati in Gazzetta Ufficiale.

La tabella dei posti

Vi anticipiamo la nuova tabella di distribuzione dei posti per classe di concorso e regione.

Come si svolgerà la prova scritta

Sarà computer based, con quesiti a risposta aperta in 150 minuti.

Posti assegnati da settembre 2021

Poiché il concorso sarà espletato  nel corso dell’anno scolastico 2020/21, i docenti saranno assunti dall’anno scolastico 2021/22, anche se la quota parte di docenti che sarebbe stata assunta dal 1° settembre 2020 avrà la retrodatazione giuridica della nomina.

I requisiti di accesso al concorso straordinario per il ruolo

Requisiti di accesso

  • Posti comuni 

Possono accedere al concorso straordinario per il ruolo scuola secondaria di primo e secondo grado, gli aspiranti in possesso dei requisiti di seguito riportati (possesso congiunto):

– tre annualità di servizio nelle scuole secondarie statali anche non consecutive svolte tra l’a.s. 2008/09 e l’anno scolastico 2019/20 su posto comune o di sostegno Come si calcola una annualità di servizio

– un anno deve essere stato svolto per la classe di concorso o nella tipologia di posto per la quale si concorre Cosa vuol dire annualità di servizio specifico

– possesso del titolo di studio valido per l’accesso alla classe di concorso richiesta (laurea con eventuali CFU per la classe di concorso ovvero abilitazione o idoneità concorsuale nella specifica classe di concorso)

Esclusi i docenti con tre anni di servizio svolto solo su sostegno

vale anche il servizio svolto da MAD e persino senza titolo

  • Posti di insegnante tecnico-pratico (ITP)

Il requisito richiesto, sino al 2024/25, è il diploma di accesso alla classe di concorso della scuola secondaria superiore (tabella B del DPR 19/2016 modificato dal Decreto n. 259/2017).

  • Posti di sostegno

I requisiti già indicati per i posti comuni oppure quelli per i posti di ITP più il titolo di specializzazione su sostegno. Leggi tutto

I partecipanti al TFA IV ciclo possono accedere alla procedure per il sostegno anche con riserva

N.B. Laurea triennale non è requisito di accesso

Versione stampabile
Argomenti: