Concorso straordinario, 5.669 posti per il sostegno, ma i candidati sono solo la metà. Allarme nella scuola media

Stampa

Il concorso straordinario avrà inizio, a meno di clamorosi risvolti, il 22 ottobre e andrà avanti, come da calendario prefissato, fino al 16 novembre. Si va avanti, nonostante tutto.

La situazione sembra molto più complessa per il sostegno, così come segnala il Corriere della Sera. Sono 5.669 i posti disponibili, 4.069 per le scuole medie, 1.600 per le superiori.

Gli aspiranti dovranno sostenere la prova a metà novembre (il 12 e il 16), ma a presentare domanda di partecipazione sono 2.745, pari alla metà dei posti messi a bando.

Concorso straordinario 2020 docenti scuola secondaria: elenchi ammessi e sedi prova, istruzioni, misure sicurezza [Lo Speciale]

Situazione grave nella scuola media, un po’ meglio nella scuola superiore. Se ad esempio in Lombardia, per la scuola media, ci sono 361 domande per 1.680 posti, in Sicilia per la scuola superiore ci sono 128 domande per 9 posti.

La mancanza di aspiranti per queste cattedre è cronica, da anni ormai, purtroppo di procede per deroghe, permettendo il ruolo a professori non specializzati.

Perché numero basso di domande

Ricordiamo che il requisito per l’accesso al concorso straordinario per il ruolo su posto di sostegno è stato a lungo dibattuto: il Ministero infatti ha escluso i docenti con tre anni di servizio prestati esclusivamente su posti di sostegno, richiedendo invece comunque l’anno specifico su materia. E questo ha ristretto il campo dei possibili destinatari della norma.

Concorsi scuola: straordinario, ordinario secondaria, ordinario infanzia e primaria. Date e prove, tutte le info

Stampa

Acquisisci le indispensabili competenze sulla Didattica digitale integrata. Eurosofia ha creato un ciclo formativo tecnico/pratico