Concorso straordinario 2020, graduatorie per assunzioni si possono usare fino al 30 ottobre 2021. EMENDAMENTO

Stampa
#insegnanti #dad

Con emendamento al decreto green pass del 6 agosto, che la prossima settimana arriverà in aula alla Camera, si vuole estendere al 30 ottobre la possibilità di immettere in ruolo dalle graduatorie dei vincitori del concorso straordinario 2020, nel caso in cui l’approvazione e pubblicazione delle graduatorie sia avvenuta con ritardo.

Il testo dell’emendamento presentato dalla deputata del Pd Ciampi, prevede infatti che le “graduatorie delle procedure di cui all’articolo 1 comma 1, 2, 3, 4, 5, 6, 8, 9, 10 del decreto-legge 29 ottobre 2019, n. 126, convertito, con modificazioni, dalla legge 20 dicembre 2019, n. 159, sono utilizzate per le immissioni in ruolo relative all’anno scolastico 2021/2022, se approvate, per eventuali oggettive ragioni di ritardo, entro la data del 30 ottobre 2021, con conseguente risoluzione dei contratti di lavoro a tempo determinato nelle more stipulati sui relativi posti vacanti e disponibili“.

Inoltre, entro la stessa data, “si dispone altresì di procedere contestualmente al reinserimento degli interessati negli elenchi aggiuntivi di I fascia delle GPS attraverso immediato aggiornamento delle stesse, riconoscendone il titolo abilitante, come avvenuto per tutte le altre classi di concorso, la cui graduatoria è stata prodotta in tempo utile”.

Tuttavia, “le graduatorie di merito della procedura concorsuale straordinaria finalizzata all’immissione in ruolo per l’anno scolastico 2021/2022, se non approvate entro la data di cui al periodo precedente, sono utilizzate nel corso degli anni successivi con priorità rispetto alle graduatorie delle procedure ordinarie e straordinarie abilitanti all’insegnamento”.

E in ogni caso, “le immissioni in ruolo dei vincitori, nel limite previsto dal bando di concorso per la specifica regione e classe di concorso e indicate nel contingente assunzionale ai sensi dell’articolo 59, comma 4 decreto-legge n. 73 del 2021, in caso di incapienza dei posti destinati annualmente alle assunzioni, possono essere disposte anche negli anni scolastici successivi, sino all’esaurimento della graduatoria, nel limite delle facoltà assunzionali disponibili a legislazione vigente”.

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!