Concorso STEM, prova scritta: cosa si può fare e cosa no. Escluso dalla procedura chi non rispetta regole

Stampa

Concorso discipline scientifiche STEM, il 2 luglio si svolgerà la prova scritta relativa alla classe di concorso A26 “Matematica” e a seguire quelle relative alle altre classi di concorso interessate. Cosa possono fare e cosa no gli aspiranti in sede di prova scritta.

CALENDARIO PROVE SCRITTE

Concorso STEM

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del DD n. 826/2021 si è dato avvio alla procedura “figlia” del concorso ordinario di cui al DD n. 499/2020, come modificato dal decreto legge (73/2021) sostegni-bis e dal conseguente predetto decreto dipartimentale.

Il decreto sostegni-bis, com’è noto, ha snellito e anticipato il concorso ordinario per la scuola secondaria di primo e secondo grado relativamente alla classi di concorso  A020(Fisica), A026 (Matematica), A027 (Matematica e Fisica), A028 (Matematica e Scienze),
A041 (Scienze e tecnologie informatiche).

La procedura, in seguito alle modifiche apportate, si articola in un’unica prova scritta, una prova orale e la formulazione della graduatorie di merito, costituite dai soli vincitori di concorso, ossia da coloro i quali rientrano nei posti banditi. Non è prevista la valutazione dei titoli.

La necessità di una procedura “veloce” nasce dai numerosi posti vacanti e disponibili per le suddette classi di concorso e si pone l’obiettivo di assumere in ruolo i vincitori di concorso già dall’a.s. 2021/22, a condizione che le GM siano pubblicate entro il 30 ottobre 2021.

Ricordiamo che possono partecipare al concorso i soli aspiranti che hanno presentato l’istanza di partecipazione entro il 31 luglio 2020 e per le sole classi di concorso relativamente alle quali hanno presentato la predetta domanda.

Prova scritta

Di seguito le caratteristiche della prova scritta, come modificata dal DD n. 826/2021:

  • obiettivo: accertamento conoscenze e competenze sulle discipline della classe di concorso, sulla preparazione informatica e sulla conoscenza della lingua inglese al livello almeno B2;
  • articolazione: 50 quesiti, 40 dei quali sui programmi previsti dall’allegato A al DM n. 201/2020 per la singola classe di concorso, 5 sulle competenze digitali e 5 sulle competenze della lingua inglese. Per la classe di concorso A027 “Matematica e fisica” i 40 quesiti sui programmi sono suddivisi tra 20 quesiti di matematica e 20 quesiti di fisica. Per la classe di concorso A028 “Matematica e Scienze” i 40 quesiti sui programmi sono suddivisi tra 20 quesiti di matematica e 20 quesiti nell’ambito delle scienze chimiche, fisiche, biologiche e naturali;
  • svolgimento: a seconda del numero di partecipanti, è contemplata la possibilità di prevedere la non contestualità delle prove relative alla stessa classe di concorso, garantendone comunque la trasparenza e l’omogeneità in modo da garantire il medesimo grado di selettività tra tutti i partecipanti;
  • valutazione: 2 punti per ciascuna risposta esatta, zero punti per le risposte non date o errate; valutazione massima 100 punti;
  • punteggio minimo per superare la prova e accedere alla prova orale: 70/100

Cosa possono e non possono fare i candidati

Come leggiamo nell’articolo 4, comma 9, del DD n. 826/2021, durante lo svolgimento della prova scritta i candidati:

  • possono: 

– utilizzare carta da scrivere e penne messe a disposizione dall’Amministrazione;

  • non possono 

– introdurre nella sede di esame appunti, libri, dizionari, testi di legge, pubblicazioni, strumenti di calcolo, telefoni portatili e strumenti idonei alla memorizzazione o alla trasmissione di dati;

– comunicare tra loro verbalmente o per iscritto, ovvero di mettersi in relazione con altri, salvo che con gli incaricati della vigilanza e con i componenti della commissione esaminatrice.

Nel caso in cui, i candidati violino le disposizioni suddette sono immediatamente esclusi dal concorso.

Corso di preparazione al concorso ordinario per materie scientifiche (STEM). Con simulatore per la prova scritta

Concorso STEM discipline scientifiche: quali classi di concorso, 6.129 posti, prove e quesiti. Tutte le info [GUIDA]

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur