Concorso secondaria, non si vince a tavolino. Anche dove ci sono meno candidati che posti bisognerà superare le prove

WhatsApp
Telegram

Concorso ordinario per la scuola secondaria di primo e secondo grado di cui al DDG n. 2575/2023: nei giorni scorsi il Ministero ha diramato il numero di domande presentate per posto e classe di concorso. Ricordiamo che, nella domanda online presentata entro lo scorso 9 gennaio, per la scuola secondaria era possibile scegliere max una classe di concorso della secondaria di primo grado + max una classe di concorso della secondaria di secondo grado + procedure sostegno, se in possesso dei relativi titoli.

Numero domande presentate

437mila domande per i 25mila posti della secondaria di I e di II grado, distribuite tra le varie classi di concorso e regioni.

Per le Regioni Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia siamo in grado di fornirvi soltanto i candidati

Scarica il file per la Secondaria posto comune

Per il sostegno

Ci sono classi di concorso con numero candidati inferiore ai posti

Poche classi di concorso, ma ci sono.

Per alcune ci sono zero domande (Lazio A038, Liguria A033, Molise A043, Piemonte A033, Piemonte A062, Veneto A036, Veneto A043) per cui il Ministero deciderà se i posti a bando saranno utilizzati per la mobilità dei docenti di ruolo o per il prossimo concorso, atteso dopo l’estate.

Per le altre classi il concorso si svolgerà regolarmente: prova scritta, prova orale e graduatoria di merito.

Bisognerà superare le prove: non si vince a tavolino

Diversamente da quanto accaduto per il concorso straordinario bis di cui al DDG n. 1081 del 6 maggio 2022, in cui in quelle classi di concorso in cui ci furono meno candidati dei posti era assicurata la presenza in graduatoria poiché la prova di esame non prevedeva uno sbarramento per il superamento, per il concorso ordinario DDG n. 2575/2023 primo concorso della fase straordinaria il superamento delle prove è condizione imprescindibile per accedere alla valutazione dei titoli e alla graduatoria.

Solo chi supera la prova scritta accede alla prova orale e solo chi supera la prova orale (comprensiva di prova pratica per le classi di concorso che la prevedono) accede alla valutazione dei titoli.

Certamente, meno sono i candidati e maggiore la possibilità di accedere alla graduatoria dopo aver superato tutte le prove.

Come si forma la graduatoria

Nel concorso ordinario 2023 la graduatoria sarà formata dal numero dei candidati vincitori corrispondenti al numero dei posti a bando per la classe di concorso in oggetto in quella regione. Le graduatorie saranno scorse solo per coprire i posti degli eventuali vincitori rinunciatari.

Per le assunzioni si terrà conto di

A parità di punteggio (ferme restando le riserve per le assunzioni ex legge 68/99) scatterà la preferenza di genere che, nel caso del concorso docenti, andrà perlopiù a favore dei candidati maschi. TABELLE

Le risposte ai quesiti

È possibile inviare un quesito all’indirizzo [email protected] (non è assicurata risposta individuale ma la trattazione di tematiche generali)

La nostra offerta formativa

Concorso docenti straordinario: corso di preparazione + simulatore con 6.000 quesiti, 95 UdA. Aggiunte 9 ore di lezione di Inglese. Da 150 euro

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri