Concorso scuola secondaria, si può partecipare per avere 12 punti

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Sono numerosi i docenti interessati a partecipare al prossimo concorso ordinario sia di scuola di infanzia che secondaria, pur non essendo interessati all’immissione in ruolo. 

Al concorso ordinario potranno partecipare anche i docenti di ruolo.

I docenti di ruolo potrebbero avere due obiettivi:

  • la mobilità professionale, ossia il passaggio di ruolo o di cattedra verso altra classe di concorso. Il concorso è abilitante, per cui dopo numerosi anni si profila la possibilità di poter acquisire il titolo per richiedere il passaggio (con immissione in ruolo o con la mobilità).
  • 12 punti nella graduatoria interna di istituto (quella dei docenti di ruolo).

Chiede una nostra lettrice

“sono una docente di scuola secondaria di primo grado abilitata Ssis nel 2004 nella classe di concorso ex A043 ed entrata in ruolo da GAE senza avere avuto la possibilità di partecipare a un concorso. Mi interesserebbe partecipare al prossimo concorso per ottenere l’abilitazione ex A051 latino e italiano. Mi chiedo però se, conseguendo solo l’abilitazione e superando le prove, potrò anche avvalermi dei 12 punti in graduatoria interna nella A043 dato che si parla di superamento di un concorso pubblico. Oppure i 12 punti spetteranno solo a chi otterrà la cattedra? Grazie per l’attenzione cordiali saluti.

Questa è una delle situazioni esempio che si potranno trovare. I docenti SSIS, così come i docenti che si sono abilitati con concorsi riservati o TFA, non hanno mai potuto avere i 12 punti assegnati nella graduatoria interna di istituto – da cui si decide chi è sovrannumerario – solo al concorso ordinario.

Il concorso scuola 2019 potrà essere l’occasione per “recuperare” questi 12 punti.

Nelle attuali tabelle di valutazione i 12 punti sono assegnati

Per il superamento di un pubblico concorso ordinario per esami e titoli, per l’accesso al ruolo di appartenenza, al momento della presentazione della domanda, o a ruoli di livello pari o superiore a quello di appartenenza vengono attribuiti: 12 Punti.”

Per superamento si intende che il candidato ha superato tutte le prove ed è stato inserito nella relativa graduatoria.

Dunque i 12 punti spettano sia se si entra in ruolo in quella classe di concorso sia se si è in altra classe di concorso.

Questo naturalmente riguarderà sia i docenti di ruolo che coloro che parteciperanno al concorso da precari e otterranno l’assunzione a tempo indeterminato dalla graduatoria di merito regionale.

Concorso scuola secondaria: requisiti, date, le prove, cosa studiare

Versione stampabile
anief banner
soloformazione